[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Reggi su PalUff: "Sciacallaggio politico. Reazioni esagerate" IL VIDEO
 

Roberto Reggi appena rientrato dalle vacanze, non perde tempo e decide di affrontare di petto la polemica che ha accompagnato gli ultimi giorni con una conferenza stampa in municipio. "Reazioni esagerate - le definisce così - quelle seguite al caso di Aldo Cibic, è stato come sparare a una mosca con un bazooka". E accusa l'opposizione: "Vigliaccheria politica non aver concesso la parola al vicesindaco in consiglio". 

Ecco quanto ha dichiarato il sindaco di Piacenza:

L'errore tecnico del direttore generale

"Sul caso di palazzo uffici e della mancanza dei requisiti per ricoprire la carica di commissario di Aldo Cibic, non ho ancora avuto il tempo di compiere gli approfondimenti tecnici necessari, quello che è certo è che l'amministrazione ha compiuto un errore. Il primo compiuto in sette anni dal direttore generale Massimo Gambardella. Non è stata eseguita una valutazione tecnica corretta sui requisiti di questo designer. Ma non taglieremo teste, dopo le opportune verifiche saranno presi provvedimenti di altra natura (di carattere economico legata ai risultati sul lavoro e agli incentivi collegati). Il mio direttore gode sempre della mia stima".

Ma il concorso è ok: la responsabilità politica è solo mia

"L'errore assume una valenza ancora più grave perchè riferito a un tema importante come palazzo uffici. Si tratta di questo e tutto il resto sono fantasie. Il bando è coerente coi requisiti di legge e siamo pronti a sostenere questa tesi in tutte le sedi. Non ci sono stati altri errori. La responsabilità politica di quanto accaduto è solo mia: ho la responsabilità di non smettere mai di incalzare i miei dirigenti a risolvere i problemi. Quello che nessuno dice è che ci troviamo ad affrontare problemi amministrativi e di governo sempre più grandi con sempre meno risorse. Questo determina sempre di più il rischio di errore. Sono per la linea di onorare gli impegni con i cittadini e di continuare a lavorare per ottemperare al programma, anche per questo si corrono rischi". "Costituire una commissione giudicatrice - ha proseguito Reggi - oggi è complicatissimo, non ci sono le risorse economiche per pagare i commissari: difficile pertanto trovare professionisti seri con le scarse possibilità economiche; in questo caso si è cercato il giusto compromesso fra la competenza e le disponibilità. Volevamo una commissione non composta solo da membri interni. Sono d'accordo con l'ordine degli architetti di perseguire la strada dei concorsi, ma è sempre più difficile".

Le accuse alle opposizioni: "Vigliaccheria politica"

"Legato alla vicenda di palazzo uffici si è verificato un caso di sciacallaggio politico clamoroso: non so in quale altra città sarebbe successo che al vicesindaco non è stata accordata in consiglio comunale la possibilità di esprimere la posizione dell'amministrazione: è un fatto gravissimo. E' una vigliaccheria politica senza precedenti. Respingo anche tutte le dichiarazioni che mi chiamano in causa e hanno sostenuto che io fossi a conoscenza degli errori. E' grave gettare discredito e sospetti sui bandi emessi dall'amministrazione, come il fa continuamente il consigliere Putzu. Il quale cita solo i casi in cui i bandi hanno premiato quelli che non sono suoi amici. Si dimentica dei casi, come quello delle farmacie, dove a vincere sono stati proprio i suoi amici. Vedrò se querelarlo".

 
Voci correlate:
  • Roberto Reggi
  • Commenti:


    Generazione mille euro (a seduta)
    La Libertà del 23.5.2009 dice che il compenso previsto per Cibic era di 7.500 euro (1.000 euro a seduta + le spese). A me non sembra poco.
    gianni rossi
    03/06/2009  22.31

    inutile
    mi sembra giusto ribadire l'inutilità di questa opera pubblica
    stefano
    02/06/2009  13.27

    Dilettanti allo sbaraglio
    Sbagliano tutto dalle ciclabili, alle rotonde, agli appalti, nessuno di queste facce di tolla però si dimette.
    maurizio
    02/06/2009  13.16

    ridimensionare il progetto
    sindaco, colga l'occasione, guardi che è il progetto ad essere esagerato, chi ha sbagliato paghi ma di tasca sua per favore
    alez2000
    02/06/2009  11.36

    Le parole del sindaco sono sempre più sconfortanti!
    Come sempre la boria caratterizza questa amministrazione! Cosa vuol dire che "non ci sono le risorse economiche per pagare i commissari"? Allora per questo prendiamo i primi che passano per la strada? Non si chiedono i curricula ai commissari?
    rufus
    02/06/2009  11.23

    difficile trovare i commissari di una giuria?
    Forse scrivere una lettera all'ordine degli architetti e degli ingegneri e chiedere un elenco (di professionisti onesti) è troppo complicato per il Ns. caro ing. Sindaco?
    maurizio
    02/06/2009  09.08

    Esagerato
    Come si fa' a dire che le reazioni sono esagerate. Sprecato soldi pubblici e secondo concorso di architettura andato sotto l'uscio. Esagerato non e' la parola giusta. E poi gli attacchi sono sempre politici...in politica.
    Andrea G.
    01/06/2009  19.38


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it