[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Polledri (Lega): "A giugno fondi per la strada di Gropparello"

"Abbiamo già parlato con il ministero per sollecitare l'arrivo di fondi da destinare alle strade del Comune di Gropparello. A giugno luglio arriveranno i finanziamenti".
Lo assicura il deputato della Lega Nord, Massimo Polledri, questa mattina a Gropparello per un sopralluogo sulla strada provinciale 10, da dodici giorni interrotta al nono chilometro a causa delle frane che hanno portato sull'asfalto cumuli di terra e d'alberi. Fortunatamente nel crollo del terreno non sono state coinvolte le abitazioni, i cui inquilini - su sollecitazione del Comune - hanno abbandonato momentaneamente le loro case. Nel gruppo che si è recato sui luoghi della frana anche Davide Allegri, assessore all'urbanistica di Cortemaggiore e candidato alle Provinciali per il collegio di Carpaneto e Gropparello, la vicesindaco Nanna Rocca, Gianluca Cordani, assessore ai Lavori pubblici, Marco Canavesi, collega con delega, all'ambiente, Giuseppe Previdi, assessore della comunità montana e consigliere comunale.  Il danno stimato ammonta a 500-600 mila euro. Un problema come quello manifestatosi nei giorni scorsi erano trent'anni che non si verificava. La presenza di strati di terreno di maggiore consistenza, alternata a terriccio friabile, permette all'acqua di insinuarsi negli interstizi e di slavare il terreno superficiale.
Il servizio tecnico dei bacini e degli affluenti del Po sta pianificando un programma di consolidamento dell'area interessata dalla frana. L'iter prevede: la presentazione di un progetto preliminare al ministero, l'eventuale elargizione di fondi e l'inizio dei lavori.
Dal servizio assicurano: "Pontenzialmente l'area è vulnerabile. Il progetto di messa in sicurezza che presenteramo interesserà l'intera tratta: Sariano-Valle".
"Qui la Provincia - ha precisato Polledri indicando i luoghi della frana - non ha fatto nulla. Quello che è stato fatto lo si è fatto con l'intervento del ministero e dell'assessore regionale alla sicurezza territoriale, difesa del suolo e della costa, protezione civile, Mario Luigi Bruschini. Ora la priorità è la riapertura al traffico e la messa in sicurezza. E' andata bene, la frana ha sfiorato due abitazioni".
 

 
Voci correlate:
  • Gropparello
  • Lega
  • Massimo Polledri
  • Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it