[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Fondo diocesano, già raccolti 300mila euro (60mila dalle parrocchie)

Riunione del Consiglio Presbiterale Diocesano

Nella Sala degli Affreschi di Palazzo Vescovile si è riunito questa mattina, giovedì 7 maggio, il Consiglio Presbiterale Diocesano; ha presieduto i lavori il vescovo mons. Gianni Ambrosio, ha coordinato don  Federico Tagliaferri.

Questo l’ordine del giorno:  comunicazione di vita diocesana a cura del Vicario generale; suggerimenti per la realizzazione della prossima visita del Vescovo alle Unità Pastorali; formazione dei seminaristi: situazione attuale e progetto formativo. Interventi di padre Mario Di Carlo, superiore del Collegio Alberoni, e di don Luigi Bavagnoli, rettore del Seminario  urbano e responsabile del Preseminario.

Ricco il calendario diocesano richiamato dal vicario generale mons. Lino Ferrari che ha pure  ricordato come prosegua senza pause il lavoro del Fondo diocesano di solidarietà (finora sono stati raccolti dalle parrocchie 60 mila euro; complessivamente sono stati raggiunti i 300 mila euro), mentre per i terremotati dell’Abruzzo, attraverso le raccolte nelle parrocchie, sono stati raggiunti i 90 mila euro.

Mons. Ferrari ha pure ricordato alcune scadenze: sabato prossimo,  9 maggio, in mattinata, presso i Padri Scalabriniani si riuniscono i referenti della Caritas; nella mattinata di sabato 16 maggio alla Bellotta è convocato il Consiglio Pastorale Diocesano per discutere della Missione popolare; il 22 maggio viene inaugurato il Festival  di Teologia dal cardinale Camillo Ruini; il 30 maggio riunione in seminario degli ex allievi; l’11 giugno si tiene la Festa del Sacro Cuore; nella sera dello stesso giorno in cattedrale viene celebrato il Corpus Domini con la tradizionale processione nelle vie del centro storico;  il 13 giugno, sabato, in cattedrale alle 17,30, il vescovo mons. Ambrosio ordina quattro sacerdoti (sono tre diaconi del Collegio Alberoni: Adamo Affri, Gianni Bergomi e Matteo Bersani, ed un diacono permanente: Germano Gregori di Lugagnano); dal 15 al 19 giugno il Vescovo guida un pellegrinaggio a Malta sulle orme di San Paolo; il 24 luglio rientra dal Brasile il sacerdote diocesano missionario fidei donum don Mauro Bianchi; il 4 e il 5 settembre alle Pianazze si tiene il convegno pastorale d’inizio anno; il 12 e il 13 settembre forum delle famiglie; il 19 settembre convegno diocesano sulla pastorale della salute; dal 1° al 4 ottobre Piacenza ospiterà un  convegno internazionale su San Rocco (il giorno 4, alle 15,30, celebrazione alle 15,30 in cattedrale presieduta dal Vescovo);  il 7 e l’8 novembre convegno di studio e iniziative collaterali per ricordare Giuseppe Berti a cento anni dalla nascita e a trenta dalla morte.
Mons. Ferrari ha pure ricordato che la CEI sta proponendo un progetto informatizzato per agevolare le teleconferenze (sul tema verranno offerte nei prossimi giorni più ampie informazioni).

Si è poi parlato delle imminenti visite del Vescovo alle Unità Pastorali (mons. Ambrosio intende iniziare questo suo nuovo impegno con il prossimo anno pastorale che inizierà a settembre).   Ha introdotto il tema lo stesso mons. Ambrosio che ha precisato non trattarsi di una visita pastorale secondo quanto stabilito dalla normativa vigente, ma semplicemente di un incontro del Capo della Diocesi con i sacerdoti là dove svolgono abitualmente il loro ministero. In tale occasione, sempre in un clima informale, mons. Ambrosio intende anche incontrare gli operatori della pastorale nel contesto della Missione popolare.
Nella discussione che ne é seguita (veniva chiesto infatti ai presbiteri di formulare loro suggerimenti) la missione diocesana popolare è tornata più volte. A questo proposito il vicario episcopale per la pastorale mons. Giuseppe Busani  ha ricordato che proseguono in questi giorni gli incontri di don Luigi Mosconi con i sacerdoti ed i vicariati; sull’argomento si soffermerà il prossimo consiglio pastorale; in ottobre si dovrebbe formare il gruppo incaricato di scegliere i missionari e da gennaio del prossimo anno inizierà il periodo della loro formazione.
Nel corso del dibattito diverse le proposte al Vescovo in vista del suo incontro  con le Unità Pastorali. Intanto è stato superato il dubbio che potesse essere un’iniziativa destinata a sovrapporsi alla Missione; il Vescovo si muoverà sempre nell’ambito dell’impegno missionario a cui è chiamata la diocesi. Alcuni suggerimenti emersi durante il dibattito: attenzione alla pastorale d’ambiente (sanità, scuola, lavoro, ecc.);  particolare attenzione anche ai possibili operatori pastorali da utilizzare nelle parrocchie dove non c’è il parroco residente;  rivolgere una particolare attenzione alla spiritualità dei preti; prendere in considerazione la necessità di rivitalizzare ed eventualmente  di riorganizzare le Unità pastorali (coabitazione dei sacerdoti, revisione dei confini, ecc.); stimolare la “voglia di comunione e di missione”, ecc..
E’ stata poi la volta dell’analisi della formazione dei seminaristi che è partita dalle relazioni del superiore del Collegio Alberoni, padre Di Carlo, e di don Bavagnoli, rettore del seminario vescovile  di via Scalabrini e responsabile del Preseminario, ora nella sede del Seminario (prima era a Palazzo Vescovile ed era guidato da don Giuseppe Basini). In quest’ultima struttura, che educa gli aspiranti al Seminario nella vita comunitaria e li prepara all’importante passaggio, sono ospitati cinque giovani.
Ampio il dibattito che ha fatto riferimento a tre sostanziali momenti: l’ammissione, l’accompagnamento nel periodo della formazione e la collaborazione con le parrocchie durante gli anni del seminario. Non è mancata l’individuazione di problemi che richiedono un approfondimento (anche per i continui cambiamenti in atto nella nostra società, cambiamenti che non possono non interferire con il processo formativo) e a tale scopo è  stato dato mandato al Vescovo di formare una commissione chiamata a formulare il progetto formativo dei seminaristi.  Mons. Ambrosio, nel corso del suo intervento, non ha mancato di ringraziare i Padri Vincenziani per il loro impegno nel Collegio Alberoni.
Il Consiglio Presbiterale Diocesano tornerà a riunirsi dopo il periodo estivo, quindi nel nuovo anno pastorale.
 

 
Voci correlate:
  • Diocesi
  • Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it