[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Smascherato il raggiro dei cerchioni rubati: tre denunciati

In un paio d'anni avevano messo in piedi un bel giro, che aveva fruttato loro - secondo una prima stima - un bottino da 82mila euro. Come? Rubando e rivendendo i cerchioni per automobili (alcuni modelli sportivi per auto ribassate) della concessionaria per la quale lavoravano. I carabinieri del nucleo investigativo di Piacenza hanno denunciato tre piacentini (classe rispettivamente '80, '82 e '85) per furto e ricettazione. Si tratta di un dipendente, di un ex dipendente della concessionaria piacentina al centro del raggiro, e di un meccanico. La denuncia è partita da un altro meccanico che si è trovato a dover montare alcuni cerchioni provenienti dal traffico illecito, senza la chiave apposita fornita in dotazione. Da questo dettaglio i carabinieri sono risaliti ai cerchioni rubati, che venivano nascosti nella spazzatura e poi sottratti nottetempo, per essere commercializzati sottobanco. Da una stima, i tre avrebbero smerciato 35 treni di cerchioni (140 esemplari) per un valore indicativo di 82mila euro.

Fuggono dall'auto rubata abbandonando il bottino. I carabinieri hanno intercettato a I Casoni nella notte un'auto rubata a Gropparello (un'Alfa 156): le persone a bordo sono fuggite per i campi lasciando nella vettura il frutto di un probabile furto in un bar: si tratta di una scatola metallica di un videopoker con 1200 euro, e svariati altri generi da bancone, tra i quali una bottiglia di "latte della suocera", un liquore ad alto tasso alcolico.

 
Voci correlate:
  • carabinieri
  • Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it