[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Azienda piacentina in Abruzzo misura gli effetti del terremoto
   

La società piacentina Progepiter, dopo il disastroso terremoto che ha colpito la regione Abruzzo si è resa disponibile in forma volontaria, per la campagna di acquisizione del rumore sismico ambientale sulla zona interessata dal fenomeno sismico con l'utilizzo della propria strumentazione, come si vede nelle foto dell'azienda stessa realizzate da Michele Ceddia.

L'attività svolta si è inserita nella missione coordinata dal prof. Mucciarelli del Dipartimento di strutture, geotecnica e geologia applicata all'ingegneria (DiSGG) dell'Università degli Studi della Basilicata. In particolare Progepiter in 48 ore ha operato nell'acquisizione di circa 40 misure di rumore sismico ambientale nei territori comunali della valle del Fiume Aterno compresi tra la città de L'Aquila e Fontecchio, fino a Prata d'Ansidonia. Le misure eseguite, elaborate con la tecnica HVSR puntano ad ottenere informazioni  sulla frequenza di risonanza dei siti indagati ossia la frequenza di vibrazione che nel corso di un sisma vede la propria ampiezza amplificata in sito per effetto delle caratteristiche geolitologiche e topografiche.

La conoscenza delle frequenze della risonanza di sito consente la valutazione della vulnerabilità sismica degli edifici e lo studio degli effetti che il sisma stesso ha avuto sull'edificato. Tali misure sono inoltre funzionali a studi di microzonazione di 2° livello come previsto dagli “Indirizzi e criteri generali per la microzonazione sismica”, recentemente editi dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome con il Dipartimento della Protezione Civile. frequenza di vibrazione che nel corso di un sisma vede la propria ampiezza amplificata in sito per effetto delle caratteristiche geolitologiche e topografiche (cosiddetti effetti di sito).  La conoscenza delle frequenze di risonanza di sito consente la valutazione della vulnerabilità sismica degli edifici e lo studio degli effetti che il sisma stesso ha avuto sull'edificato.


 

Reggi a L'Aquila per coordinare i lavori della Consulta Anci per la Protezione civile

Il sindaco di Piacenza Roberto Reggi, presidente della Consulta nazionale Anci per la Protezione Civile, coordinerà i lavori della riunione in programma giovedì 23 aprile a Coppito (Aq), presso la Scuola Sottufficiali della Guardia di Finanza.
All’ordine del giorno, per la Consulta, l’aggiornamento sulla situazione di emergenza nei Comuni della provincia aquilana e in tutte le località colpite dal sisma, nonché la programmazione delle iniziative di gemellaggio dei Comuni italiani a sostegno dei Comuni abruzzesi in cui si è verificato il terremoto. Una proposta, quest’ultima, avanzata dal sindaco Reggi nel corso di una precedente assemblea della Consulta, tenutasi a Roma il 9 aprile scorso. “L’idea del gemellaggio – aveva chiarito a questo proposito Reggi – riguarda non solo la corrispondenza tra territori, ma anche tra funzioni: ciò significa che uno stesso territorio potrà essere adottato da più Comuni, ciascuno impegnato in settori differenti”.
Questo processo, finalizzato a favorire il coordinamento, la trasparenza e l’efficacia degli interventi di ricostruzione, sarà gestito direttamente dalle Anci regionali. “Il nostro obiettivo – conclude Reggi – è quello di assicurare un sostegno ai Comuni colpiti dal sisma, nel percorso necessario a ripristinare la funzionalità dell’Amministrazione e dei servizi pubblici essenziali”. 


L'assessore provinciale Ziliani all'incontro in Abruzzo con Bertolaso

Giovedì 23 aprile, l'assessore provinciale alla Protezione Civile Gianluigi Ziliani, con il funzionario del servizio Fabrizio Marchi, e un rappresentante della ditta Gianfranco Barbieri, che nei giorni scorsi ha fornito mezzi speciali per la movimentazione dei container della Protezione Civile, saranno a L'Aquila per rispondere alla chiamata di Stefania Pezzopane, presidente della Provincia dell'Aquila.
A partire dalle ore 11.30, nella caserma della Scuola Allievi della Guardia di Finanza del capoluogo abruzzese, si terrà una riunione operativa tra tutti i presidenti di Provincia o Assessori alla Protezione Civile, per definire gli interventi delle Province per fare fronte all'emergenza sisma in Abruzzo. All'assemblea parteciperà anche il Commissario Straordinario della Protezione Civile Guido Bertolaso. 

 

 

Tali misure sono inoltre funzionali a studi di microzonazione di 2° livello come previsto dagli“Indirizzi e criteri generali per la microzonazione sismica”, recentemente editi dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome con il Dipartimento della Protezione Civile.

 

Dopo il disastroso evento sismico che ha colpito la regione Abruzzo, l'azienda piacentina Progepiter si è resa disponibile in forma volontaria, per la campagna di acquisizione del rumore sismico ambientale sulla zona interessata dal fenomeno sismico con l'utilizzo della propria strumentazione.L'attività svolta si è inserita nella missione coordinata dal prof. Mucciarelli del Dipartimento di strutture, geotecnica e geologia applicata all'ingegneria (DiSGG) dell'Università degli Studi della Basilicata. In particolare Progepiter in 48 ore ha operato nell'acquisizione di circa 40 misure di rumore sismico ambientale nei territori comunali della valle del Fiume Aterno compresi tra la città de L'Aquila e Fontecchio, fino a Prata d'Ansidonia.

Le misure eseguite, elaborate con la tecnica HVSR sono finalizzate ad ottenere informazioni sullla frequenza di risonanza, la

 
Voci correlate:
  • Anci
  • Roberto Reggi
  • Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it