[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Fumetti
"I volti di Tiziano", mostra a Pavia dedicata al papa' di Dylan Dog

La seconda edizione del Festival dell'Illustrazione, realizzato dal Sistema Bibliotecario Intercomunale del Pavese "Renato Sòriga" e dal Comune di Pavia, dedica il suo evento principale a Tiziano Sclavi e agli illustratori di Dylan Dog dal 5 marzo (inaugurazione alle 18.00) al 26 aprile 2009.

Il “Tiziano” protagonista della mostra è Tiziano Sclavi, artefice del Dylan Dog unico Indagatore re dell’Incubo al mondo creato nel 1986 per Sergio Bonelli e dove “i volti” sono i tratti con cui alcuni dei più grandi fumettisti italiani hanno disegnato i testi per quei personaggi nati da Sclavi, considerato a pieno titolo e ragione uno dei maggiori talenti del fumetto moderno.

“I volti di Tiziano” si inaugura giovedì 5 marzo alle 18.00 nello spazio espositivo per le arti contemporanee del Palazzo del Broletto e sarà visitabile fino al 26 aprile tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00, il giovedì dalle 12.00 alle 22.00. Alla mostra dedicata a Sclavi – di cui va ricordato che all’attività di creatore di fumetti affianca quella di giornalista e scrittore con all’attivo dieci romanzi, tra cui “Dellamorte Dellamore” , due dei quali sono diventati film – fanno da cornice, come accaduto anche lo scorso anno, alcuni interessanti e importanti eventi collaterali, primo fra tutti una tavola rotonda sull’illustrazione e l’illustratore.

La mostra “I volti di Tiziano” è un tributo a un personaggio, Sclavi, che è nato nel Pavese, a Broni.

In mostra disegni e fumetti nati dai testi del padre di Dylan Dog, ma anche di Kerry il trapper e di Roy Mann. A tratteggiarli, le mani di Angelo Stano, Giancarlo Alessandrini, Carlo Ambrosini, Bruno Brindisi, Emanuele Barison, Paolo Bisi, Giampiero Casertano, Claudio Castellini, Ugolino Cossu, Pietro Dall’Agnol, Roberto De Angelis, Luca Dell’Uomo, Giulio Di Vita, Roberto Diso, Giovanni Freghieri, Nicola Mari, Giuseppe Montanari & Ernesto Grassani, Attilio Micheluzzi, Luigi Piccatto, Gabriele Pennacchioli, Enea Riboldi, Corrado Roi, Franco Saudelli, Marco Soldi, Ferdinando Tacconi, Gustavo Trigo, Andrea Venturi, Claudio Villa e Federico Maggioni.

La mostra “I volti di Tiziano” è raccolta anche in un catalogo, vero e proprio e non solo semplice guida al percorso espositivo, edito da Gallucci (con testi di Sergio Bonelli, Mino Milani, Alfredo Barberis, Massimo Marcotullio, Ferruccio Alessandri e Salvatore Primiceri), il cui copyright è del Sistema bibliotecario pavese, realizzato con il contributo della Biblioteca ragazzi di Pavia e con la supervisione di Neva Kolman, coordinatrice del Sistema stesso e responsabile della Biblioteca ragazzi. Il logo del Festival è stato creato dall’illustratore Andrea Valente.

 
Commenti:



INSERISCI COMMENTO:

*nome:
*e-mail:

titolo:

descrizione (max.255 caratteri):

  Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it