[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Piu' valore alla via Francigena: ecco il progetto di legge regionale

Un progetto di legge regionale per valorizzare la via Francigena e gli itinerari romei emiliano romagnoli ed i territori che queste antiche vie devozionali attraversano. E’ una proposta bipartisan (il primo firmatario è il consigliere regionale piacentino Luigi Francesconi, l’hanno sottoscritta con lui i colleghi, sempre piacentini, Nino Beretta e Maurizio Parma e i consiglieri regionali Fabio Filippi, Andrea Leoni e Ubaldo Salomoni), ed è stata presentata oggi in Provincia, in conferenza stampa, presenti Francesconi, Beretta, l’assessore provinciale alla Cultura e al Turismo Mario Magnelli, Carla Cropera, segretaria generale della Federazione europea delle vie Francigene, gli assessori Valentino Matti, del Comune di Nibbiano, e Lia Cassinari, del Comune di Rottofreno.

Non è la prima iniziativa di questo genere proposta da una Regione, progetti analoghi sono stati presentati, e approvati, da Toscana e Lazio. L’iter di approvazione dovrebbe avere tempi ragionevoli: non oltre quest’anno, secondo Francesconi. Il documento consta di tre articoli: il primo definisce quali siano i fasci viari definibili “Via Francigena ed altri itinerari romei” (quelli piacentini e parmensi, noti, quelli in provincia di Modena e in provincia di Bologna, quello che segue la costa adriatica); il secondo specifica gli interventi che la Regione può finanziare (iniziative promozionali, interventi infrastrutturali); il terzo individua i soggetti beneficiari dei contributi.

Come ha chiarito Luigi Francesconi in conferenza stampa, il progetto di legge “mira a riconoscere il valore storico, culturale ed artistico della via Francigena, intesa come itinerario di Sigerico e relative varianti, e di tutti i percorsi romei della regione, e consente di prevedere azioni volte alla corretta identificazione, mappatura e promozione degli itinerari, alla realizzazione di interventi strutturali per il ripristino delle strade, alla dotazione di cartellonistica ed arredi, alla creazione di strutture turistiche ed alla ristrutturazione di beni monumentali”. Un sostegno convinto alla iniziativa è venuto da Mario Magnelli, che ha ricordato come la Provincia sia impegnata, d’intesa con gli Enti locali interessati, alla promozione del percorso piacentino ed alla valorizzazione dei territori che attraversa (si è, tra l’altro, definito un percorso alternativo a quello classico, nel tratto tra Piacenza ad Alseno, per meglio garantire la sicurezza dei pellegrini). Per Nino Beretta, il progetto di legge non parte da zero ma può far leva sull’impegno consolidato della comunità piacentina a far conoscere e valorizzare l’itinerario.

 
Commenti:



INSERISCI COMMENTO:

*nome:
*e-mail:

titolo:

descrizione (max.255 caratteri):

  Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it