[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Riunita la consulta regionale stranieri, con due "piacentini"

Politiche sociali - Riunione della Consulta regionale per l'integrazione sociale dei cittadini stranieri immigrati. L'assessore Marzocchi: "La priorità è lavorare sull'apprendimento della lingua italiana. Massima attenzione agli effetti della crisi sulle persone immigrate"

Bologna – Diciotto cittadini stranieri, due per ognuna delle nove province, che hanno scelto da tempo l’Emilia-Romagna come propria casa. Più i rappresentanti di enti locali, sindacati, organizzazioni imprenditoriali dei datori di lavoro, terzo settore, Ufficio scolastico regionale, Consigli territoriali per l’immigrazione.

Per la prima volta nella nuova legislatura, si è riunita oggi la Consulta regionale per l’integrazione sociale dei cittadini stranieri immigrati, organo previsto dalla legge regionale 5 del 2004. La Consulta, nominata con decreto del presidente della giunta regionale, è presieduta dall’assessore regionale alle Politiche sociali Teresa Marzocchi; il vicepresidente verrà eletto successivamente tra i diciotto stranieri. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, la programmazione sociale regionale in materia di integrazione dei cittadini stranieri per l’anno 2010-2011. Alla Consulta spetta infatti, tra i vari compiti, la formulazione di proposte alla giunta per l'adeguamento delle leggi e dei provvedimenti regionali alle esigenze emergenti nell'ambito dell’immigrazione, l’elaborazione di proposte e pareri sul programma triennale per l'integrazione sociale dei cittadini stranieri, e il supporto dell'attività dell'Osservatorio regionale sul fenomeno migratorio.

“Sono molto soddisfatta per quest’incontro – ha commentato l’assessore Marzocchi – , a cui erano presenti rappresentanti dei cittadini stranieri, istituzioni, forze sociali. Con questi presupposti, e con la consapevolezza di essere già una società multietnica a tutti gli effetti, possiamo realmente portare avanti politiche per l’immigrazione che nascono da un confronto reale e dalla collaborazione: è una Consulta che darà sicuramente molti frutti. Oggi – ha aggiunto l’assessore – tutti hanno condiviso le linee di indirizzo della giunta sull’immigrazione, e c’è accordo sulla priorità di lavorare sull’apprendimento della lingua italiana: ne discuteremo nel prossimo incontro. Altro punto sollevato dalla Consulta, a cui andrà la massima attenzione, è la crisi, che non ha risparmiato certo le persone immigrate, anzi: molte di loro, che vivono da tempo in Emilia-Romagna con le rispettive famiglie, hanno perso il lavoro e rischiano di perdere il permesso di soggiorno. Questo non è accettabile; ci impegneremo, per quanto è nelle nostre competenze”.

I rappresentanti degli stranieri nella Consulta sono Beatriz Paifer e Jamal Ouzine (provincia di Piacenza), Diana Dimitrova Teneva e Ousseynou Mbengue (provincia di Parma), Ana Katanoj e Joseph Thambinayagam (provincia di Reggio Emilia), Dautey Michael Kwasi e Onuchuko Thaddeus Ebelenna (provincia di Modena), Khaline Bouchaib e Ignacio Adelle (provincia di Bologna), Nadia Karouiti e Luzgarda Frtsancho (provincia di Ferrara), Lumturi Selaj e Todasca Bianca Maria (provincia di Forlì-Cesena), Babacar Pouye e Larysa Godovantes (provincia di Ravenna), Julia Alimasi e Edmond Kamaraku (provincia di Rimini).

 
Voci correlate:
  • immigrati
  • Regione
  • Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it