[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Tav e impatto ambientale, tavolo tecnico in Provincia

Si è tenuto nei giorni scorsi in Provincia, su iniziativa del presidente Massimo Trespidi, un Tavolo di coordinamento tra Provincia, Consorzio Alta Velocità (TAV), Cepav Uno (Consorzio per l'Alta Velocità), Osservatorio ambientale Emilia Romagna, i Comuni interessati dalle postazioni della Linea alta velocità (Fiorenzuola, Alseno, Pontenure e Cadeo) e Arpa. L'incontro, richiesto dai Comuni e fortemente voluto dall'Amministrazione provinciale, volto alla verifica della corretta esecuzione delle opere di mitigazione ambientale nei territori dei Comuni interessati dalla Linea dell'Alta velocità.

Hanno partecipato al tavolo, oltre al presidente Trespidi, per la Provincia l'ing. Andrea Reggi, Luigi Demicheli per il Comune di Pontenure, Gianpietro Bolzoni per il Comune di Cadeo, Maurizio Villa per il Comune di Alseno, Tiziano Chiocchi per il Comune di Fiorenzuola; Giampiero Truglio per CEPAV-UNO, Francesco Perotti, per ITALFERR, Alessandro Molaioni per TAV, Sergio Garagnani dell'Osservatorio Ambientale Regione Emilia Romagna, Sandro Fabbri, Silvia Violanti, Anna Callegari e Claudio Zanelli per ARPA PIACENZA.
I Comuni hanno lamentato alcune code problematiche agli interventi per la realizzazione della Linea, in particolare Luigi de Micheli ha sottolineato il mancato attecchimento di numerose piante delle fasce boscate, mentre il vicesindaco di Alseno Maurizio Villa ha lamentato il non completo ripristino delle aree adibite a cantiere.
“E' la prima volta che un tavolo tecnico sulla TAV viene allargato ai Comuni che hanno potuto così sottoporre direttamente al Consorzio Alta velocità e a Cepav Uno le problematiche che ancora sussistono sui territori attraversati dall'Alta velocità – ha detto il presidente Massimo Trespidi-. Ho chiesto che non vengano svincolate le cauzioni a garanzia della corretta esecuzione delle opere di mitigazione ambientale fino a quando non saranno terminate tutte le attività di monitoraggio e elaborazione dei dati relativi ai rilievi di inquinamento acustico, elettromagnetico e ripristinate interamente le aree interessate dai cantieri, così come è previsto dalla Conferenza dei servizi. La Provincia si è impegnata a proseguire nella sua opera di coordinamento per portare a termine tutte le operazioni. Ho chiesto che prima che il Ministero dell'Ambiente proceda allo svincolo delle fideiussioni vengano consultati gli Enti locali e nei prossimi giorni scriverò al presidente dell'Osservatorio ambientale Emilia Romagna per chiedere la convocazione di un Tavolo integrato allargato ai rappresentanti degli Enti locali del nostro territorio”.
Attualmente su tutta la linea Bologna – Milano della TAV sono attivi 250 punti di rilevazione dell' inquinamento acustico ed elettromagnetico. Le rilevazioni sono eseguite contemporaneamente da Cepav Uno per conto di TAV e da ARPA, affinchè i dati, una volta incrociati, risultino coerenti.



 

 
Voci correlate:
  • Tav
  • Commenti:


    errata corrige - segue
    basta cercare su internet : patrizia calza tav . Buona lettura!
    patrizia calza
    16/12/2010  18.51

    errata corrige
    mi dispiace cintraddire ancora il presidente ma...forse sarà la prima volta nel corso del suo madato che si è riunto il tavolo tecnico sul tema Tav allargato ai Comuni. Nel precedente mandato gli incontri sono stati numerosi...
    patrizia calza
    16/12/2010  18.50


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it