[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Podenzano Comune riciclone, venerdi' convegno sulle Ato

Assemblea dell'Autorità d'Ambito, con l'approvazione dell'assestamento di bilancio e i nuovi criteri per l'individuazione dei Comuni maggiormente virtuosi in materia di conferimento dei rifiuti e di risparmio idrico.

L'assemblea dei sindaci piacentini, guidata dal presidente Roberto Reggi e dal direttore Vittorio Silva, ha approvato all'unanimità la manovra economica che consente di mettere a disposizione dell'Ato le risorse necessarie per consentire il proseguimento dell'attività per i primi sei mesi del 2011, in attesa della nuova normativa regionale che dovrebbe essere approvata nel marzo prossimo, e deciderà appunto del futuro delle Autorità d'Ambito. Novità sono attese dal convegno "Organizzazione e regolazione dei servizi pubblici locali: il valore del territorio", promosso dall'Ato di Piacenza e dall'Anci Emilia Romagna, venerdì 3 dicembre alla Volta del Vescovo (dalle ore 9). Sarà presente il vice presidente della Regione Emilia Romagna Simonetta Saliera e fino all'ultimo momento si spera di poter contare sulla presenza del ministro Raffaele Fitto.

 Deliberati anche i criteri per i Comuni più virtuosi in materia di rifiuti e risparmio idrico, con lo stanziamento complessivo di circa 74 mila euro (37mila per ciascuna categoria). Per quanto riguarda i rifiuti, il Comune con maggiore percentuale assoluta di differenziata nel 2009 è Podenzano (74,3%, 8mila euro di contributo), Rottofreno è quello che ha ottenuto il maggior differenziale di differenziata (contributo di 5mila euro), stessi riconoscimenti sono stati assegnati ai Comuni di montagna: Travo (8mila euro) e Ottone (5mila).

Premiato anche Carpaneto, come Comune che ha ottenuto la maggior riduzione della produzione di rifiuti pro capite (5mila euro), e San Giorgio (6mila euro), dove è in corso una sperimentazione della tariffa puntuale. Du questo punto l'unico astenuto è stato il sindaco di Gragnano, Andrea Barocelli.  

Per quanto riguardia il risparmio idrico, sono state stilate due graduatorie, per poter premiare sia le amministrazioni comunali che hanno fatto maggiori investimenti, sia quelle che, pur con mezzi più ridotti, hanno realizzato interventi significativi per la popolazione. Ecco le graduatorie: Piacenza (9250 euro), Gossolengo (5550 euro), Cortemaggiore (3700); Cerignale (9250 euro), Caminata (5550 euro), Besenzone (3700 euro). La delibera è stata approvata all'unanimità.

I riconoscimenti saranno consegnati il 21 dicembre, quando si terrà l'ultima assemblea del 2010.

 

 
Voci correlate:
  • ato
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it