[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Boiardi replica a Cavalli: "Voto' contro la mia mozione antinucleare"
Comunicato stampa a firma di Gianluigi Boiardi (Nuovo Ulivo)
"Il 12 ottobre 2009 il capogruppo della Lega Nord in Provincia e vicesindaco di Caorso, Stefano Cavalli, oggi consigliere regionale dell'Emilia Romagna, dopo aver condiviso di fatto la mozione presentata dal sottoscritto, in cui chiedevo al Consiglio Provinciale un'espressione di “ferma contrarietà al ritorno del nucleare a Caorso”, inspiegabilmente insieme alla sua maggioranza decise di votare contro. Contro il nucleare? No. Contro la mozione". 
Così Gianluigi Boiardi (Nuovo Ulivo) risponde al consigliere regionale della Lega Nord Stefano Cavalli, che ha presentato un'interrogazione regionale per conoscere la posizione della giunta guidata da Errani a seguito dell'individuazione da parte di Sogin di 52 aree potenzialmente adatte ad ospitare le scorie radioattive, fra le quali alcune nel piacentino. "Un nuovo testo della mozione, concordato con lo stesso Cavalli - continua Boiardi - è stato presentato il 4 dicembre successivo. Ma, in quell'occasione, il consigliere leghista non si è presentato. Nello stesso consiglio provinciale, il collega leghista Massimiliano Dosi prese le sue difese sostenendo che “visto che i siti si decidono a febbraio, possiamo aspettare la scelta del Governo e poi prendere una decisione”.
"Siamo a settembre. Il Governo, come al solito, non ha deciso ma questi sette mesi sono stati provvidenziali per il consigliere Cavalli che ha maturato una sua posizione: “Chi, come me, è di Caorso, sa bene quanti problemi e preoccupazioni derivano dall’abitare in prossimità di queste istallazioni. Considerato che, stando a quanto dichiarato dalla Sogin, la scelta dei siti non sarà imposta dall’alto ma concordata con regioni e comuni, ho presentato un’interrogazione con la quale chiedo di conoscere la posizione dell’esecutivo guidato da Errani in materia".
"La posizione dell'Emilia Romagna - conclude l'ex presidente della Provincia -  è sempre stata chiara. E lo era anche all'epoca della presentazione delle mozioni in Consiglio provinciale. Forse “all'insaputa” del consigliere Cavalli. Quello che, invece, continua a rimanere a nostra “insaputa” sono le decisioni del Governo e una chiara posizione dell'attuale amministrazione provinciale".    
 
Voci correlate:
  • gianluigi boiardi
  • nucleare
  • stefano cavalli
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it