[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Siti per scorie nucleari, la Sogin: anche in provincia di Piacenza
 

23 settembre - La Sogin, la società controllata dal Tesoro per la gestione degli impianti nucleari, ha individuato 52 aree con le caratteristiche giuste per ospitare il sito per le scorie radioattive. Ogni area, che ha le dimensioni di circa 300 ettari, deve essere in grado di accogliere, oltre ai depositi per le scorie di varia gradazione, anche il parco tecnologico che a regime avrà oltre mille ricercatori. Le zone adatte sono sparse su tutto il territorio italiano con particolare riferimento al Viterbese, alla Maremma, all'area di confine tra la Puglia e la Basilicata, le colline emiliane, alcune zone della provincia di Piacenza e del Monferrato. Su "IlSole24Ore" di oggi viene pubblicata una mappa (vedi foto) con le zone evidenziate in rosso scuro che hanno i requisiti teorici per ospitare il deposito atomico: i criteri adottati da Sogin ripercorrono gli studi degli anni passati. I documenti finali (che non sono ancora stati resi pubblici) riducono l'elenco a 52 località.  

Ma la scelta del deposito nazionale per le scorie non sarà imposta, e avverrà d'accordo con le Regioni, con una sorta di asta: la comunità che accetterà i depositi radioattivi sarà infatti compensata con forti incentivi economici. Il lavoro svolto dalla Sogin e terminato ieri, al quale i ricercatori hanno lavorato un anno, è tuttavia finito in cassaforte in attesa della creazione dell'Agenzia per la sicurezza del nucleare che doveva già essere pronta prima dell'estate.
 

Intanto domani, venerdì 24 settembre il sottosegretario all'energia Stefano Saglia sarà ospite di un convegno sul nucleare a Confindustria Piacenza.  

Scorie radioattive, Cavalli (Lega): "Piacenza ha gia' dato"

Boiardi (Nuovo Ulivo) replica a Cavalli: "Voto' contro la mia mozione antinucleare"

 
Voci correlate:
  • nucleare
  • Sogin
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:


    Tanto decidono le sfere alte, noi possiamo solo discutere..
    Da qualke parte dovranno pur metterle 'ste scori...non possiamo continuare a spendere milioni di euro per caricarle sui treni e portarle nel resto d'Europa dove gli abitanti non continuano a lamentarsi come noi. E poi in ogni caso decideranno i potenti..
    Lil
    25/09/2010  15.02

    VE LO MERITATE
    Sono nativo di Piacenza e li vi abitano i miei parenti ma vivo felicemente a Roma da una quarantina d'anni. Pur essendo lontano mi interesso sempre delle notizie che riguardano la "nostra" città. Spevo constto che i piacentini sono senza @@
    Delio
    24/09/2010  19.40


    noto che le aree individuate nel piacentino (e in EMilia) sono a ridosso della dorsale appeninica che come è noto è perfettamente anti smotamento...
    amilcare stoppini
    23/09/2010  21.52

    Centrali nucleari nel sud Italia?
    Primi commenti dei padrini:"PIATTO RICCO MI CI FICCO"
    Pier
    23/09/2010  19.05

    PIACENZA la PATTUMIERA d'ITALIA
    Centrali elettriche ,autostrade, inceneritore nazionale, autoporto,Po superinquinato, Caorso, e ora si parla di deposito di scorie nucleari. Grazie politici locali per il vostro sttivismo per Piacenza.
    gianni 1941
    23/09/2010  17.05

    Un pò di coerenza !!!
    Alla LEGA e al PDL : un pò di coraggio e un pò di coerenza perbacco !!! Se si è convinti seriamente che il nucleare per l'Italia è indispensabile lo si deve sostenere anche se c'è di mezzo Piacenza o Caorso ! Abbasso i cagasotto !
    Pierluigi
    23/09/2010  16.57

    Che ridere
    Una centrale in val d'Arda o val Nure? Bene....e il reattore lo raffreddiamo con lo sputo de valligiani...ma per favoreeeeeee
    Luigi
    23/09/2010  16.27


    Me li ci vedo mille ricercatori in collina verso Agazzano..
    Gianluca
    23/09/2010  16.11

    Il prossimo anno ci saranno le elezioni anche amministrative
    Ricordatevi per le future consultazioni da che parte stanno i pro nucleare. A piacenza il centro destra si è sempre espresso x il nucleare. Pensate alle recenti dichiarazioni dell'onorevole Foti. Quidi sappiate cosa vi aspetta.
    manuel
    23/09/2010  15.43

    Ahahahah
    Se il nucleare nelle mani dei tedeschi ha prodotto risultati come Asse, figuriamoci nelle nostre mani!!!
    Francesco
    23/09/2010  14.57

    Tranquilli
    Tanto con la lentezza tipica dell'Italia fa prima a finire l'uranio.Non avremo mai nè centrali nè scorie
    Lybra
    23/09/2010  11.52

    scommessa
    "la comunità che accetterà i depositi radioattivi sarà infatti compensata con forti incentivi economici" scommettiamo che si sarà la fila ?
    Antonio Bacciocchi
    23/09/2010  11.51

    A cosa servono gli incentivi economici...
    ...se per averli si deve distruggere, inquinare e rovinare per sempre un'area? L'unica cosa di valore della nostra provincia è proprio il territorio!
    Stefano Nitidi
    23/09/2010  10.15

    Scorie a Pc
    Noooooooooooooooooooooooo!!!!
    Andreina
    23/09/2010  09.53

    nel culo!!!
    Se provano a portare a Piacenza una sola barra di materiale radioattivo, gliela infilo nel culo!!!
    antonio silva
    23/09/2010  09.40


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it