[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Auto blu, Piacenza spende meno dei cugini emiliani

Spesa per le auto blu, Piacenza è fra le più parsimoniose d'Emilia. Secondo i dati del ministero della Funzione pubblica, il Comune di Piacenza ha un' auto blu nella dotazione esclusiva del sindaco, per un costo nel 2009 di 16.146 euro; 30 le vetture di servizio, per un importo di 89.756 euro. E' una sola l'auto blu della Provincia (15.469 il costo di mantenimento nell'anno passato), accanto a 32 mezzi assegnati agli uffici, con una spesa di 85.078 Euro.

Decisamente più alti gli importi delle città emiliane. Il municipio dei cugini di Parma primeggia in Emilia - Romagna: 307.643 mila euro per tre mezzi con autista in dotazione a sindaco, assessori e massimi dirigenti. A Reggio nel 2009 spesi quasi 500 mila euro ma per 114 veicoli. Il municipio non ha fornito al ministero la documentazione sui mezzi in uso agli uffici. La Provincia registra 3 auto blu, costate 153.541 euro nel 2009, più 55 veicoli assegnati agli uffici, per una spesa di 317.603 euro

Il più esoso è il Comune di Reggio Emilia: nel 2009 ha speso 494.502 euro per mantenere un'armata di 114 veicoli a disposizione dell'Amministrazione. Le cifre provengono dal ministero della Pubblica amministrazione, che sul sito www.Innovazionepa.Gov.It ha pubblicato l'esito del monitoraggio sul parco mezzi (auto blu, 'grigie', di servizio) degli enti locali italiani. Schede analitiche con numero di vetture, assegnazioni ai dipendenti, costi di mantenimento, tutti certificati dalle amministrazioni periferiche che hanno risposto ai questionari inviati dal ministro Renato Brunetta.

Ecco la mappa degli autoparchi in mano ai Comuni e alle Province dell'Emilia-Romagna come elaborato dall'agenzia stampa Dire. Il Comune di Bologna ha in tutto 180 mezzi "di servizio", assegnati alle esigenze operative degli uffici municipali. Nel computo rientrano anche tutti i mezzi della polizia municipale; in totale sono 450 i dipendenti autorizzati all'uso delle vetture. Non risultano, invece, le classiche auto blu: le macchine 'riservate' alle cariche politico-istituzionali (furono abolite definitivamente dalla Giunta Guazzaloca). Nel corso del 2009 Palazzo D'accursio ha speso 162.253 euro per il parco macchine. La Provincia ha invece 76 mezzi a disposizione (escluse le auto della polizia provinciale e quelle addette alla manutenzione di strade e infrastrutture), costati 121.787 Euro nel 2009, contro i 148.944 Del 2008.

Questi i numeri di Ravenna. Il Comune ha speso 182.000 euro nel 2009 per 76 auto, compresa una a noleggio su richiesta messa a disposizione del sindaco. La Provincia ha in uso 3 mezzi di servizio (al costo di 39.266 Euro) e 40 per ragioni operative degli uffici, costate 162.152 euro. A Ferrara l'anno scorso il Comune ha tagliato quattro auto di servizio, portando il parco mezzi a 67 macchine, anche se i costi sono lievitati da 80 mila a 82.600 euro. In municipio sono registrate anche 4 auto blu, destinate al settore cultura e, grazie ad una convenzione, alla provincia. Che ha in dotazione 116 auto (compresi anche i veicoli spargisale e le imbarcazioni), per un costo che nel 2009 ha raggiunto i 214.014 euro. Il Comune di Rimini ha in dote un'auto blu assegnata in via esclusiva al sindaco, più altre 2 vetture a rotazione per gli assessori ed il presidente del consiglio comunale. La flotta nel 2009 è costata al municipio 25.959 euro, contro i 30.246 Del 2008. Inoltre risultano 10 mezzi di servizio (per un importo di 15.315 Euro) e 67 assegnati alle esigenze amministrative degli uffici (per 68.018 euro).

La Provincia di Rimini ha un parco Costituito da 4 auto blu (1 riservata alla presidenza della giunta) e 25 di servizio. Nel 2008 i costi di gestione si erano impennati (39.680 euro per le auto blu e 95.582 Per quelle di servizio), perchè l'amministrazione aveva acquistato 4 vetture per rinnovare il parco mezzi. Le spese sono poi rientrate nel 2009: 18.075 euro per le macchine blu, accanto ai 62.233 per quelle di servizio. Il Comune di Modena, invece, ha una flotta di 108 vetture utilizzate dagli uffici (costate nel 2009 165.278 euro, rispetto ai 191.149 del 2008), più un'auto di proprietà senza autista a disposizione di sindaco, assessori, dirigenti e delle strutture amministrative. In Provincia è registrata 1 sola auto di servizio (l'importo è di 5.758 euro) e 63 ad uso degli uffici, per un costo di 189.320 Euro.

Il Comune di Imola ha poi in uso 31 auto di servizio (una in comodato d'uso fornita dalla multiutility hera), per un costo di 112.643 Euro nel 2009, in discesa rispetto ai 128.448 del 2008. Il municipio di Reggio Emilia ha un parco macchine di 114 veicoli (erano 121 nel 2008) destinati alle strutture operative. Il costo di mantenimento è piuttosto elevato: 494.502 euro nel 2009. L'amministrazione risulta però proprietaria di ben 48 mezzi (33 quelli della polizia municipale), mentre 65 sono veicoli elettrici a noleggio. E' una sola l'auto blu in forza al Comune di Forlì (al costo di 26.565 euro), assieme a 32 macchine di servizio, costate nel 2009 77.361 euro. Infine il Comune di Cesena, dove sono attive 1 auto blu (per sindaco e assessori, al costo di 10.185 euro nel 2009), 15 di servizio (per 29.277 euro) e 17 a disposizione degli uffici (per 32.706 euro). Sulla base delle schede analitiche del ministero della Pubblica amministrazione, le Province di Reggio Emilia e di Forlì-Cesena non hanno risposto al questionario entro la scadenza del 16 luglio. Il dicastero di Brunetta 'regala' invece una menzione speciale all'università di Modena e Reggio, inserita, grazie al taglio da 19 a 17 vetture, tra gli enti che nel corso del 2010 hanno ridotto la flotta delle auto blu.
 

 
Voci correlate:
  • auto blu
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it