[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



"Iania e' pericoloso". Confermata custodia in carcere

Resta in carcere Domenico Iania, l'uomo accusato di aver ucciso a sprangate l'8 luglio la 34enne Chiara Brandonisio a Bari mentre si recava al lavoro in bicicletta, dopo averla conosciuta su Facebook. Una nuova ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal giudice del tribunale di Bari Giuseppe Di Paola. L'accusa nei suoi confronti è quella di omicidio volontario aggravato. Secondo l'ordinanza, per Iania esiste il pericolo di reiterazione del reato a causa della personalità non in grado di contenere le spinte criminali.   

Iania, 52 anni, era stato arrestato il 13 luglio scorso dagli uomini delle Squadre Mobili delle Questure di Bari e di Piacenza dopo essere stato rintracciato nei pressi della sua abitazione a Morfasso (Piacenza), che era tenuta sotto controllo da diversi giorni dagli agenti di polizia.  Iania era ritornato nel piacentino da Bari: dopo essere stato visto nei pressi di Lugagnano aveva poi vagato per due giorni dormendo in luoghi di fortuna, in un fienile abbandonato, prima di rientrare nella propria abitazione di Morfasso.

L'uomo aveva conosciuto Chiara chattando e i due, secondo quanto accertato dagli investigatori, non si erano mai incontrati prima del giorno dell'omicidio. Iania aveva spiegato il suo raptus di violenza con la gelosia: "Chiara mi tradiva" avrebbe detto.

LE ALTRE DI NERA - Un venezuelano 16enne è stato denunciato dalla polizia per danneggiamento aggravato. Il giovane questa notte se l'è presa con lo scooter, parcheggiato in via Torricella, di un connazionale 15enne con il quale pare avesse litigato il giorno precedente, graffiando la carrozzeria e tagliando la sella.

Il proprietario del motorino lo ha però notato dalla finestra e ha avvisato la polizia che lo ha bloccato e identificato. Per lui è così scattata la denuncia. 

 
Voci correlate:
  • carcere
  • Domenico Iania
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it