[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Cavalli (Lega): "Le aziende vanno in Ferrari, la politica in calesse"

«Mentre le aziende viaggiano in Ferrari dobbiamo prendere atto del fatto che la politica si muove ancora in calesse». È l’immagine tratteggiata dal consigliere regionale Stefano Cavalli (LN) in apertura dei lavori dell’assemblea ordinaria dei soci di Confapi, di scena all’Hotel Le Ruote di Cadeo.

«Solo nel piacentino 150 soci sul territorio per una media aziendale di 18 addetti – è intervenuto Cavalli citando alcuni numeri dell’organizzazione – a cui si aggiungono i “colleghi” delle altre associazioni: sono numeri importanti che danno un’idea del vasto movimento delle piccole e medie imprese anche nel nostro territorio, realtà che devono fare i conti quotidianamente con le aberrazioni di una burocrazia farraginosa e, spesse volte, inutile». Tra le priorità indicate dal consigliere regionale in tempi di crisi c’è «il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga e il passaggio della gestione di questo importante ammortizzatore sociale alla Provincia, che dovrà occuparsi della concessione dei fondi regionali dedicati, un primo passo per snellire le procedure e garantire scelte vicine alle esigenze del territorio e delle sue realtà produttive».

Il consigliere del Carroccio, sempre in tema di priorità, non ha mancato di esprimere dure critiche al comune di Bologna, oggi retto dal commissario Anna Maria Cancellieri, per la decisione, assunta nei giorni scorsi, di dirottare fondi ministeriali a favore degli immigrati sotto sfratto. «E’ razzismo al contrario, quei soldi dovevano andare per salvare aziende in crisi e posti di lavoro – ha tuonato Cavalli –. Continuamente ci scontriamo con atti di indirizzo che penalizzano la nostra gente, con politiche di scarso realismo e concretezza. Il commissario Cancellieri non ha esitato a bipassare le esigenze primarie delle nostre imprese e dei nostri lavoratori».

 
Voci correlate:
  • confapi
  • stefano cavalli
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it