[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Maturita' al via: il messaggio del direttore regionale arriva in video

Un grande “in bocca al lupo” per quello che è non solo “un rito di passaggio, ma anche nel bene e nel male un mito da ricordare, rievocare, rivivere con tutte le ansie e le angosce che le prove portano con sé”.

E’ questo l’augurio a tutti gli studenti impegnati da domani nell’esame di maturità che arriva direttamente da Marcello Limina, direttore dell’ufficio scolastico regionale, che ha voluto inviare il proprio messaggio anche attraverso un video.

“L’augurio – dice Limina – è che possiate vivere l’esame con la giusta tensione e con la serenità che deriva dall’aver compiuto un percorso di cui verrà tenuto conto: forse la prima “uscita” pubblica in cui potete far vedere quanto valete. Quello che oggi intravvedete come momento conclusivo, in realtà è solo l’inizio della sfida: nuovi saperi, nuove professioni, nuovi orizzonti, soprattutto scientifico/tecnologici chiedono ragazzi attenti e preparati”.

"Domani è il primo passo - conclude - l'importante è compierlo bene".

 Il video è visibile al link http://www.istruzioneer.it/page.asp?IDCategoria=2824 e sul canale YouTube dell’USR E-R, http://www.youtube.com/user/istruzionER

Questo il messaggio integrale.


Cari ragazzi

mi rivolgo a voi che siete i protagonisti di questi esami di Stato 2010 per augurarvi un grande “in bocca al lupo”. Da sempre quel che state per vivere è considerato un “rito” di passaggio; nella vostra vita, nel bene e nel male, sarà anche un “mito” da ricordare, rievocare, rivivere con tutte le ansie e le angosce che le prove portano con sé. Da tempo siamo passati da un esame molto nozionistico ad uno in cui è centrale la sintesi della complessità, la capacità di orientarsi tra testi, domande, esercizi.

         Per questo l’augurio è che lo possiate vivere con la giusta tensione e con la serenità che deriva dall’aver compiuto un percorso di cui verrà tenuto conto: forse la prima “uscita” pubblica in cui – anche di fronte a persone che non avete mai visto – potete far vedere quanto valete.

         Sia che vi accingiate a terminare gli studi per avvicinarvi ad una professione, sia che vogliate proseguire con altri studi, una cosa è certa: quello che oggi intravvedete come momento conclusivo, in realtà è solo l’inizio della sfida: nuovi saperi, nuove professioni, nuovi orizzonti, soprattutto scientifico/tecnologici chiedono ragazzi attenti e preparati.

         La preparazione, ne sono certo, vi è stata data da questa scuola emiliano-romagnola che da tempo offre a tutti i suoi studenti e in tutti gli ordini di studio una qualità di conoscenze e competenze significativa. L’attenzione, la capacità di orientarsi in questo mondo di saperi “liquidi” veloci, sta a voi e alla vostra capacità di creare relazioni e di assecondare passioni e vocazioni personali.

         Come in ogni “finale” di partita che si rispetti, vengono i ringraziamenti.

         In prima battuta ai vostri insegnanti, dalla maestra della scuola dell’infanzia che vi ha aiutato a conoscere forme, colori, le prime parole, al professore della materia più ostica e specialistica che vi ha fatto accendere la lucina della passione per una disciplina, un argomento, un mestiere che oggi potete coltivare. Il loro è un lavoro spesso nascosto che trova ragione, magari, molti anni dopo, quando ne apprezzerete a fondo il contributo non solo per ciò che sapete, ma per ciò che siete.

         E poi, alle vostre famiglie: in questi anni vi hanno seguito, incoraggiato, sostenuto – talvolta rimproverato. A loro va il mio ultimo messaggio per questi esami che è un messaggio che sa di futuro. Oggi inizia per i vostri ragazzi un nuovo percorso di vita. Sosteneteli, come avete fatto finora, anzi con più forza: li attende un mondo in cui far crescere le proprie competenze e l’arma migliore per assicurarsi un futuro diverso, più a misura delle proprie aspirazioni e “sogni”, è crescere nella responsabilità e nella formazione.

         Domani è il primo passo, importante è compierlo bene.

L’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna
 

 
Voci correlate:
  • marcello limina
  • maturita
  • Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it