[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Pontida bagnata per i 150 leghisti di Piacenza FOTO
 

«Con il 15 per cento della Lega Nord l’Emilia è a tutti gli effetti Padania. E il prossimo anno conquisteremo Bologna, quello seguente Parma e Piacenza». L’acqua non ha fermato i circa 200pullman diretti dall’alba di questa mattina in direzione Pontida e il segretario nazionale dell’Emilia, Angelo Alessandri, dal palco del centro orobico ha suonato la carica, nel ventennale della storica adunata in memoria del giuramento del 1167 che sancì l’alleanza tra i comuni lombardi per contrastare Federico I Hohenstaufen, detto il “Barbarossa”. Con Alessandri il consigliere regionale Stefano Cavalli, chiamato insieme ai colleghi a presenziare all’evento da una prospettiva privilegiata, davanti a 10mila persone. «Un’emozione straordinaria – ha detto alla fine del raduno –. Una Pontida che ricorderò a vita».

Circa 150 i piacentini in trasferta. Presente al completo la dirigenza locale del movimento e una folta schiera di eletti.

«Pontida bagnata, Pontida fortunata – ha scherzato il deputato Massimo Polledri -. E’ vent’anni che Pontida è al centro della storia della Padania e dell’Italia. Oggi la Lega dimostra di essere la forza responsabile del paese, l’elemento di stabilità. E, guardando al passato, alla nostra storia, cultura, alla tradizione cristiana di questa terra, il Carroccio dimostra di avere in mente un’Europa e un’Italia più moderna e che ha ancora qualcosa da dire».

«Pontida è sempre un bel momento, occasione per “ricaricarsi” – aggiunge il vicepresidente della Provincia Maurizio Parma –. Oggi abbiamo avuto una dimostrazione di come tutto il Nord sia vicino e stretto attorno all’adempimento dell’agognata meta del federalismo, traguardo sempre più vicina».

«Venire a Pontida è sempre un’esperienza bellissima – ha sottolineato il segretario provinciale Pietro Pisani –. Si vive la partecipazione della gente, l’entusiasmo e la voglia di novità che si avverte nella base leghista. Si parla, ci si confronta, si raccolgono le istanze. Solo stando in mezzo al popolo, che in Italia è colui che detiene la sovranità, si possono ottenere gli indirizzi su cui puntare per il cambiamento. Con queste esperienze ci si ricarica e non si ha paura di combattere. Si capisce che ciò che si fa è legittimato dalla volontà popolare».

---

Sono circa 150 i piacentini che oggi parteciperanno al grande raduno di Pontida, il comune bergamasco che ospita la vasta distesa dove nel 1167 si sancì l’alleanza tra i comuni della Lega Lombarda contro il Barbarossa, oggi simbolo «della libertà della Padania e dei popoli».
Tutti esauriti i posti sui due pullman messi a disposizione dalla segreteria provinciale della Lega Nord, che partiranno domani alle 7,15 dalla sede di via Trieste (un mezzo muoverà da Rivergaro alle 6,45 per convergere poco dopo a Piacenza).  Sarà un’occasione speciale per il neoconsigliere regionale Stefano Cavalli, chiamato a presenziare allo storico appuntamento dal palco, insieme ai colleghi e ai segretari nazionali dei territori a rappresentanza leghista (per l’Emilia prenderà parola l’onorevole reggiano Angelo Alessandri). «Pontida è il momento culmine della stagione politica della Lega – commenta Cavalli –, è l’occasione di incontro e di confronto tra tutti i popoli padani, il segno tangibile della forza del nostro movimento, guidato dal grande condottiero Umberto Bossi che ci dà la carica per la conquista di sempre nuove e importanti vittorie. Chi non ha mai calpestato il suolo di Pontida non può immaginare quali emozioni regali vedere questa sterminata marea verde, innamorata del proprio leader. Dai bambini agli anziani, è una giornata di festa per tutti. Dimostrazione che il Carroccio è in campagna elettorale 365 giorni all’anno. Al ritorno da Pontida si torna più determinati che mai, nella consapevolezza che il percorso tracciato dalla Lega è lungo ma è la strada maestra per raggiungere la libertà».

 
Voci correlate:
  • Lega Nord
  • Pontida
  • Commenti:


    la politica è una cosa seria
    ...le buffonate in maschera hanno rotto, la gente ha bosogno di risposte. Basta pagliacciate!!!
    massimo
    21/06/2010  20.09

    per matteo: vedremo chi perderà voti
    Nelle ultime elezioni la lega ha continuato a raddoppiare o quasi i voti...vedremo chi li perderà ancora!!!! Ero presente a Pontida e posso dire che lo spirito di fratellanza che c'è è una cosa veramente incredibile! PADANIA LIBERA
    davide
    21/06/2010  11.43

    rispetto x chi fa politica
    indipendentemente dalle idee + o - condivisibili (e cmq voi di sinistra che vi lamentate -come sempre- avete sempre propagandato, a parole, il rispetto per le idee di tutti e la libertà d'espressione),in italia la lega è l'unico partito che fa politica
    filippo
    21/06/2010  10.01

    Fuori!
    Fuori dall'Italia! Fuori dall'Europa! Come gli albanesi! Come i vostri amici libici! I leghisti come gli extracomunitari e senza offesa per gli extracomunitari! FUORI!!!!!
    Srg49
    21/06/2010  09.38

    consolidata manifestazione d'amore?
    ahahahhahh!!!siete tutto e il contrario di tutto:secessione e poi meglio rubare a Roma,fucili poi meglio spartirsi potere e soldi...ahahahha!!
    matteo
    20/06/2010  20.48

    Due gocce d'acqua
    non possono certo impedire una consolidata manifestazione d'amore per la propria terra e la propria cultura.
    Giüly
    20/06/2010  16.18

    Brutta cosa l'invidia...
    Gli stessi che hanno postato i commenti sono gli stessi che hanno scaricato il loro segretario (indagato) perchè non si è dimesso da tempi... fino a qualche mese fa ne chiedevano il voto alle regionali.. chi è che si deve vergognare?
    Antonio
    20/06/2010  15.33

    non ci mancherete
    ...restate pure lì, a Piacenza non ci mancherete.
    massimo
    20/06/2010  11.11

    autodistrutti
    per fortuna che tutto quello che avevano guadagnato al voto,lo hanno tutto perso con questa manovra economica...
    matteo
    20/06/2010  10.23


    speriamo che diluvi
    fausto
    20/06/2010  09.28

    condivido...
    paias!
    matteo
    19/06/2010  21.45


    OTTIMO, COSI' A PIACENZA SI RESPIRERA' MEGLIO! BUON VIAGGIO
    ROSS
    19/06/2010  18.42


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it