[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Trespidi torna sul territorio, giovedi' visita in Valnure e Valtidone

Torna a viaggiare sul territorio il Presidente della Provincia Massimo Trespidi. E' in programma infatti giovedì prossimo, 17 giugno, una sua visita ad alcune delle maggiori infrastrutture che la Provincia ha realizzato, o dato una mano a realizzare, nella sua storia. La visita rientra tra le iniziative che l'Ente di corso Garibaldi ha programmato per celebrare il 150° anniversario della sua istituzione, che cade nel 2010. Nel marzo scorso toccò ai ponti, a maggio alle scuole, giovedì sarà la volta delle strade e delle due dighe. Il Presidente farà una prima tappa, in mattinata, alla diga del Molato (manufatto che la Provincia non realizzò, ma alla cui costruzione contribuì significativamente sostenendo il consorzio di agricoltori che tanto peso ebbe nella realizzazione dell'intervento).

Ad accoglierlo troverà i vertici del Consorzio dei bacini Tidone Trebbia ed i sindaci di alta val Tidone. Presso la diga il Presidente deporrà una targa, con i loghi di Provincia e Consorzio. A seguire, Massimo Trespidi si trasferirà sul passo della Caldarola, ultimo collegamento stradale aperto dalla Provincia nel nostro territorio, nei primi anni '80 del secolo scorso. Troverà ad attenderlo i sindaci dei quattro comuni territorialmente interessati (Bobbio, Piozzano, Travo e Pecorara) e nelle adiacenze del passo deporrà una targa, a ricordo dell'impegno del suo Ente a qualificare non solo questa strada, ma tutta la viabilità di montagna. Nella tarda mattinata, il Presidente si trasferirà in val Nure, alla “Stazione vecchia” di Biana, lungo la strada di fondovalle che collega Pondell'Olio a Bettola. Anche qui, su una massicciata a lato dell'arteria, affiancato dai due sindaci,

il Presidente deporrà una targa, per ricordare due fondamentali infrastrutture viarie realizzate dalla Provincia nel suo secolo e mezzo di storia: la ferrovia Piacenza Bettola e la  strada di fondovalle del Nure. Da Biana, il Presidente si sposterà, nelle prime ore del pomeriggio,  in val d'Arda, dove sono previste due tappe: la prima sulla  tangenziale di Lugagnano, dove il Presidente ha invitato i sindaci di Lugagnano, Castell'Arquato e Morfasso e dove, all'altezza del sottopasso, egli deporrà una targa che ricorda la realizzazione di quest'opera, una delle più imponenti mai realizzate dalla Provincia; la seconda alla diga di Mignano, dove, seguito dai tre sindaci, deporrà, come già alla diga del Molato, una targa, a ricordo del sostegno dato dalla Provincia alla realizzazione dell'opera. Un sostegno, anche in questo caso, non finanziario, ma pur sempre significativo: sotto l'egida della Provincia infatti si costituì, come già in val Tiodne per la diga del Molato, il consorzio di agricoltori sotto la cui cura la diga venne realizzata. Ad accogliere Massimo Trespidi alla diga di Mignano saranno presenti, ovviamente, i vertici del Consorzio dei bacini di Levante. Nel suo tour, il Presidente sarà accompagnato da membri della sua Giunta e da funzionari del Srevizio Infrastrutture.

 
Voci correlate:
  • massimo trespidi
  • provincia
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:


    torna sul territorio
    Da un anno che TRespidi é sul territorio.Vorrei cominciare a vedere cose concrete non scampagnate di promesse.Vorrei sapere quando ha intenzione di far iniziare la costruzione del ponte sul trebbia a s nicolò forse aspetta una cordata di imprese "amiche"?
    marco pascai
    14/06/2010  18.13


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it