[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinč
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturitą
Tribuna politica
Opinioni



Diocesi di Piacenza, dall'8 per mille due milioni e 184mila euro

E’ stata presentata oggi la ripartizione nelle diverse Unità pastorali della nostra Diocesi nel corso dell’anno 2009 ricavata dall’ 8 per mille (relativo alla dichiarazione dei redditi 2007). Il contributo economico distribuito è stato in totale di due milioni e 184mila euro, di cui 843.983.95 euro per il culto e la pastorale, mentre 508.031,51 euro sono i fondi per le attività caritative diocesane e un milione e 43mila euro per il sostentamento del clero. Cifre che tuttavia potrebbero aumentare se coloro che ricevono il modello CUD  destinassero l’8 per mille delle loro tasse alla chiesa cattolica: questi sono infatti circa 12milioni nel nostro paese.

Le cifre importanti illustrate dall’Economo diocesano don Giorgio Bosini insieme al Vicario generale Monsignor Lino Ferrari, evidenziano il bisogno di rimotivare la scelta di destinare l’8 per mille alla Chiesa Cattolica, in quanto l’89% delle firme a livello nazionale già nel 2007 sono diminuite per il 2%. Una situazione derivata dall’allontanamento da parte dei cittadini più giovani dalla vita religiosa e da tutte quelle attività importanti ad essa legate, come quelle educative e di solidarietà. L’8 per mille rappresenta dal 1989 un sistema di finanziamento che lascia la Chiesa priva delle sovvenzioni statali  ma lascia piena libertà di scelta al cittadino di donare una piccola parte dei tributi versati all’ organizzazione cattolica. 

 

 
Voci correlate:
  • diocesi
  • otto per mille
  • Commenti:


    Chiesa cattolica, crisi e sacrifici
    Gli unici che non risentono della crisi e che non subiscono nessun taglio dallo Stato. Anzi con il fondo diocesano che č stato usato solo per garantire i prestiti ai bisognosi, invece di essere destinato ai bisognosi, ci hanno pure guadagnato.
    gianni
    31/05/2010  14.01


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera č una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Societą Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Societą Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicitą su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it