[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Si svela la Vernasca Silver Flag a Castellarquato
 

Presentata oggi nel palazzo del Podestà del borgo alto di Castell’Arquato la quindicesima edizione della Vernasca Silver Flag, vernissage d’auto d’epoca che ogni anno attira sul tracciato della mitica “Castell’Arquato Vernasca” appassionati di “belle d’epoca a quattro ruote” di tutto il mondo. La gara si terrà quest’anno nel fine settimana dall’11 al 13 giugno. Ad illustrarne i contenuti hanno provveduto, nell’incontro di oggi, Achille Gerla, presidente del Club piacentino d’auto d’epoca (CPAE), sodalizio promotore dell’evento, Maurizio Parma., vicepresidente e assessore al turismo della Provincia, ente che da un decennio sostiene la manifestazione, i sindaci di Castell’Arquato, Ivano Roccetta, e Vernasca, Gian Luigi Molinari, Claudio Casali, consigliere CPAE e coordinatore dell’evento. La manifestazione è organizzata dal CPAE con il patrocinio della Provincia, dei Comuni di Castell’Arquato, Lugagnano e Vernasca e della Fondazione di Piacenza e Vigevano. Ha il supporto della Cassa di risparmio di Parma e Piacenza, di Autostrade Centropadane e MTA. Come da tradizione, la manifestazione è dedicata ad una marca automoblistica Nelle scorse edizioni questo riconoscimento è andato, nell’ordine, all’Alfa TZ, alle Porche da competizione, alla Lola e ai fratelli Maserati, che hanno, come è noto, origini piacentine. Quest’anno tocca alle Abarth. Le famose vetture con cui Abarth vinse tante gare in tutto il mondo e che oggi sono oggetti da collezione ricercati dagli appassionati di ogni continente verranno raccolte in una speciale categoria (Abarth mille e mille Abarth). Verranno inoltre invitati i grandi piloti che le guidarono sulle piste di tutto il mondo (ha già confermato la sua presenza Jonathan Williams)

ABARTH è  la marca più rappresentata nelle gare d’auto della seconda metà del secolo scorso. Non solo “500” truccate ma anche bolidi che hanno dato la polvere a marche ben più blasonate.

Alla chiusura delle iscrizioni, lo scorso 30 aprile, le richieste di iscrizione alla gara pervenute alla sede della CPAE erano  oltre 250. Purtroppo si dovranno fare delle scelte, perché non potranno essere ammesse più di 180 – 190 vetture.

Tanti i modelli prestigiosi presenti. Le Abarth faranno la parte del leone con ben 70 vetture: tra  i modelli in gara, la prima vettura costruita da un collezionista statunitense, le derivate Fiat 500 e 600 e le Sport 2000 e 3000 portate dai più importanti collezionisti di Abarth d’Europa.

Tra i modelli delle altre case preseti all’edizione di quest’anno, le due lotus formula uno presentate da un collezionista austriaco, con cui Jochen Rindt vinse il campionato del mondo di formula 1 nel 1970 (il titolo venne assegnato postumo; quest’anno cade il 40° anniversario dell’assegnazione).

Come da tradizione, Automobilismo storico Alfa Romeo sarà presente con le sue vetture, quest’anno anche per ricordare il centenario della casa del Biscione.

La manifestazione inizierà venerdì 11 giugno con l’apertura dei paddock per accogliere le 180 vetture dei collezionisti provenenti da tutta Europa e con le operazioni di registrazione dei partecipanti. Le operazioni continueranno nella mattinata di sabato fino alle 10,30, quando inizierà la prima delle tre sfilate del “Concorso dinamico di restauro e conservazione per vetture da competizione”, meglio noto come Vernasca Silver Flag.

Le vetture, dopo una breve presentazione, si lanceranno sul percorso, chiuso al traffico, che le porterà fino a Vernasca.

Oltre alla categoria Abarth, le vetture saranno divise nelle tradizionali classi con cui nelle gare in salita si è sempre diviso il capo dei partecipanti: turismo, gran turismo, vetture sport fino al 1961, vetture sport prototipo, monoposto motore anteriore, monoposto motore posteriore, vetture anteguerra.

Nel pomeriggio del sabato la seconda salita, alle 15,30.

Nella serata cena di gala nella piazza di Castell’Arquato, una delle più belle piazze medievali italane.

La domenica terza e conclusiva salita, alle 10,30.

A Vernasca sono previsti il buffet finale e le premiazioni.

La giuria sarà  composta da personaggi di spicco dell’automobilismo sportivo storico. Le scelte verranno compiute tenendo conto dell’originalità, del restauro e della storia dei modelli in gara.

L’evento sarà seguito dai più importanti media nazionali ed europei del settore. Ricordiamo che la gara ha ricevuto negli ultimi cinque anni il premio “Manovella d’oro”.

Per informazioni va contattato il CPAE allo 0523 982827 o si può accedere al sito www.vernascasilverflag.it.

In concomitanza con la Silver Flag, per gli appassionati proprietari d vetture Abarth stradali viene organizzato un raduno che consentirà ai partecipanti un contatto ravvicinato con i 70 modelli abarth in gara. 

A conclusione delle settimane del motorismo storico piacentino si terrà domenica 27 giugno, su iniziativa del CPAE, la Castell’Arquato – Vernasca, manifestazione a calendario ASI che raccoglie il testimone della storica gara in salita, continuandone la numerazione. La manifestazione prenderà il via a Piacenza, dal pubblico passeggio, e si snoderà lungo un tracciato di 70 chilometri che passa per le vallate più suggestive della provincia. Previste prove di abilità, al termine delle quali sarà stilata una classifica, con premi per i vincitori. Informazioni si possono richiedere al CPAE, ai recapiti sopra specificati.

 
Voci correlate:
  • Castellarquato
  • Vernasca
  • Commenti:


    un po' di foto?
    Farete un bel servizio fotografico? sarebbe bello
    lavinia71
    16/05/2010  09.54


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it