[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



TRE CONSIGLIERI REGIONALI: Pollastri (Pdl), Carini (Pd) e Cavalli (Lega) VIDEO
 

DATI DEFINITIVI - Andrea Pollastri (Pdl) il più votato con 8489 preferenze, seguito da Marco Carini (Pd) con 7218. Sono i due candidati piacentini che hanno ottenuto prima la certezza di essere eletti nel consiglio regionale a Bologna. Il più votato della Lega Nord, Stefano Cavalli (3063), ha guadagnato l'elezione con più fatica a tarda serata, dopo il confronto con i risultati conseguiti dal Carroccio nelle province limitrofe. Se Pollastri non ha avuto concorrenza interna nel Pdl (Carlo Mistraletti ha racimolato 407 preferenze e Renata Basini 263), la contesa ha fatto bene al Partito Democratico che ha compiuto un vero exploit nelle preferenze: ben 16mila 269, quasi 4mila in più del 2005. Marco Carini ha superato i contendenti Patrizia Calza (4971) e Paolo Botti (4080). Nel Carroccio Cavalli avanti su Luigi Fogliazza (2207) e Medardo Zanetti (1016).

Ecco i video delle interviste:

Gli esponenti della Lega Nord, Enzo Varani e Medardo Zanetti:

Watch live streaming video from cpilive at livestream.com

Andrea Pollastri neo consigliere Pdl in Regione

 Watch live streaming video from cpilive at livestream.com

Marco Carini neo consigliere Pd in Regione

cpilive on livestream.com. Broadcast Live Free

La nuova assemblea legislativa dell’Emilia Romagna sarà composta di 32 consiglieri della coalizione vincitrice, quella che appoggiava Vasco Errani, riconfermato per il terzo mandato consecutivo presidente di viale Aldo Moro. All’opposizione vanno 18 seggi, di cui 15 alla coalizione di Anna Maria Bernini, formata da Pdl e Lega Nord, 2 al Movimento 5 Stelle e 1 all’Udc. Considerando i partiti singolarmente, il Pd conquista 18 seggi (quattro a Bologna, tre a Modena, due a Parma, Reggio Emilia, Ravenna, Forlì-Cesena, uno a Piacenza, Ferrara e Rimini). L’Italia dei Valori ne raccoglie due (Bologna e Reggio Emilia), mentre ne spetta 1 a testa alla Federazione della Sinistra e a Sel (entrambi a Bologna). Entrano poi in consiglio regionale, visto la percentuale di poco sopra il 50 per cento di Errani, tutti e dieci i componenti del listino del presidente. Il Pdl potrà contare sulla stessa Bernini e su altri 10 consiglieri (due da Bologna e una da ognuna delle altre circoscrizioni), mentre il Carroccio ne conquista 4. La lista di Grillo elegge i propri rappresentanti nelle circoscrizioni di Bologna e di Modena. L’Udc trova il suo rappresentante nel capoluogo di regione.

AGGIORNAMENTO ORE 19:30 - Per quanto riguarda il Pd praticamente certa l'elezione di Marco Carini, che avendo un vantaggio ormai incolmabile su Patrizia Calza sta già festeggiando presso il suo point. Più staccato invece il terzo candidato Paolo Botti, attuale segretario del partito. Disponibili i dati quasi definitivi della sola città di Piacenza, in attesa di quelli della provincia: Carini 3.038 preferenze, Calza 1.939 e Botti 1.577. Nessuna novità per quanto riguarda il PdL, che manda a Bologna il favorito Andrea Pollastri: in città il consigliere comunale ha raccolto 3.758 voti, molto staccati Mistraletti (284) e Basini (117). Grande exploit della Lega Nord, che secondo i dati giunti finora si attesterebbe oltre il 21%, superando così la soglia calcolata dal Carroccio per portare un consigliere piacentino in Regione: in città il più votato è stato Stefano Cavalli (709), davanti a Fogliazza (535) e Zanetti (337).

--

AGGIORNAMENTO - Primi dati parziali e ufficiosi rispetto alle preferenze dei consiglieri. Se nel Pdl non dovrebbe proprio esserci partita con Andrea Pollastri senza concorrenza, nel Pd la situazione era assai più aperta. Le prime rilevazioni dicono che Marco Carini sarebbe in testa in città, seguito da Patrizia Calza, mentre al terzo posto si piazzerebbe Paolo Botti, attuale segretario provinciale.

Discorso Lega Nord: il Carroccio viaggia poco sotto il 20%, soglia fissata per ottenere un consigliere in Regione. E' comunque il risultato migliore in tutta la regione, anche se a Parma i valori sono di poco inferiori (18,5%). Bologna unica provincia dove non è sfondato il muro del 10% (9,9%)

--

CHI VA A BOLOGNA? - Uno degli esiti più attesi delle regionali 2010 per Piacenza riguarda l'elezione dei consiglieri regionali. In lizza ci sono 22 candidati per soli 2 (forse 3 con il calcolo dei resti) posti sicuri a Bologna. Praticamente certi i seggi (uno per parte) per Pdl e Pd, mentre le altre forze dovranno attendere il confronto con il risultato conseguito nelle altre ciroscrizioni regionali per sapere ci sarà un terzo piacentino in via Aldo Moro. Nelle operazioni di scrutinio la conta delle preferenze avviene in coda, pertanto ne sapremo di più nel tardo pomeriggio.

Nel Pdl i giochi sono piuttosto scontati: non dovrebbe avere problemi Andrea Pollastri, dopo il ritiro di Luigi Francesconi su di lui sono state infatti convogliate tutte le preferenze dell'area del centrodestra. Cinque anni fa si presentarono divisi Forza Italia e Alleanza Nazionale: fu eletto Luigi Francesconi con 6687 preferenze, poco staccato lo stesso Pollastri con 6324 voti, mentre nelle file di An non fu eletto per un soffio Andrea Paparo con 4102 voti.

Situazione del tutto aperta nel Pd, per la prima volta i tre candidati in pista hanno tutti chances di elezione, nessuno ha goduto di indicazione privilegiata da parte del partito. Sono Paolo Botti, Patrizia Calza e Marco Carini che attendono di sapere chi andrà a Bologna per rimpiazzare Nino Beretta. Quest'ultimo nel 2005 racimolo' 8191 preferenze, mente Flavio Antelmi arrivò secondo con 3835 voti.

In casa Lega Nord cinque anni fa fu eletto Maurizio Parma con 3306 preferenze, al secondo posto Luigi Fogliazza con 839. Quest'ultimo si è riproposto e se la gioca con Medardo Zanetti e Stefano Cavalli.

Nessuna possibilità di essere eletti per i rappresentanti piacentini degli altri partiti in corsa.

 
Voci correlate:
  • elezioni
  • preferenze
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:


    RIBADISCO 5, POVERA PIACENZA
    se c'è qualcosa di buono lo fanno fuori,deve sempre vincere chi è funzionale ad un certo potere e guidabile,i competenti ormai sono un optional,fotogenici,docili ed ambiziosi.
    conte Zac
    30/03/2010  16.19

    RIBADISCO 3
    se parliamo del centrosinistra non vincerà mai,ma andrà sempre peggio a mandare in giro gente del genere...
    conte Zac
    30/03/2010  16.13

    E CHI INSULTA CHI?
    più che bruciarmi mi addolora,caro pingu,ma secondo te il sistema di potere dei furbetti ha un confine?
    conte Zac
    30/03/2010  16.06

    povera Piacenza 2
    Vorrei far notare che il candidato del capetto sindaco ha vinto non solo a Piacenza, ma in quasi tutti i Comuni della provincia. Invece di insultare, iniziate a pensare seriamente perchè avete perso.
    pingu
    30/03/2010  15.33

    povera piacenza
    Povera Piacenza e povero centrosinistra. L'ho già scritto: continuiamo a farci del male, caro conte Zac. Mi sembra di capire che la sconfitta bruci...
    pingu
    30/03/2010  15.31

    RIBADISCO 2
    ...SAI CHE SGHIGNAZZATE!a partire dal Pd ormai destinato al baratro col suo capetto sindachetto,e poi animali da cortile...
    conte Zac
    30/03/2010  15.06

    RIBADISCO, poveri noi!
    se in giro mandiamo gente del genere da qualunque parte vengano, a bologna se la ridono,poveri noi!
    conte Zac
    30/03/2010  15.03

    POVERA PIACENZA!
    Non ci va un granchè in regione,come sempre, per questo poi non ci considerano,siamo di bocca buona!
    conte Zac
    30/03/2010  15.01

    Grande!
    Grande Cavalli! Finalmente "uno di noi" in Regione. In bocca al lupo!
    Guido
    30/03/2010  09.37


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it