[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Caso Filosa, arrestato l'imprenditore latitante, avrebbe pagato 30mila euro

E' stato arrestato dai carabinieri Morgan Fumagalli, imprenditore milanese di servizi alle imprese; si e' consegnato a Piacenza, dopo un periodo da latitante in Sudamerica e In Svizzera. I dettagli dell'arresto sono stati illustrati in una conferenza stampa dal capitano del Nucleo investigativo radiomobile dei carabinieri di Piacenza Rocco Papaleo. Oggi Fumagalli (a cui sono stati accordati gli arresti domiciliari a Cuneo presso la madre) è stato sottoposto a interrogatorio in Procura. 

L'accusa per Fumagalli è di corruzione: l'imprenditore (titolare dell'azienda Morgan Facility Management specializzata in facchinaggio e altri servizi) è infatti sospettato di aver consegnato nell'estate 2008 una tangente da 30mila euro all'allora direttore dell'Ufficio del lavoro piacentino Alfonso Filosa, tangente che sarebbe poi stata suddivisa tra Filosa e due sindacalisti di Piacenza (15mila all'ex direttore dell'Ufficio del Lavoro, 7500 a testa per Gianni Salerno e Giorgio Cantarelli). In cambio, secondo le indagini, l'imprenditore avrebbe ottenuto da Filosa (agli arresti domiciliari da dicembre) informazioni su controlli dell'Ispettorato del lavoro nelle sedi della sua ditta.

L'edizione odierna di Cronaca pubblica ampi stralci della terza ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti di Filosa. Nel documento vi sarebbe la sostanziale ammissione, da parte dell'ex segretario provinciale Cisl, di aver fatto da intermediario tra Fumagalli e Filosa. La tangente di 30mila euro sarebbe stata spartita tra Filosa (15mila euro), Salerno (7mila e 500) e Giorgio Cantarelli (sempre 7mila e 500), allora membro della segreteria Cisl. Cantarelli avrebbe però negato di aver fatto parte dell'operazione.

 
Voci correlate:
  • carabinieri
  • Commenti:


    Fumagalli PRESIDENTE!
    Comunisti succhiasangue. Lasciate liberi gli onesti imprenditori. Non si può nemmeno fare la settimana bianca in Svizzera, che subito rivogliono indietro i soldi onestamente sottratti...
    Giovanni
    10/03/2010  10.54

    cosa vuoi che succeda
    quello che avviene in tutt'italia,ognuno pensa per se indipendentemente dalla carica che ricopre.in poche parole pensano solo a far soldi, il piu possibile,VERGOGNA!!!
    alberto
    09/03/2010  19.47

    cosa succede nella triplice piacentina?
    SI cosa succede:tangenti, poltrone che scricchiolano, adesioni non veritiere;mi chiedo possibile tutti questi problemi ,nello stesso periodo?.poi non cromprendo, il personaggio che ha preso io soldi, e afferma che lui non centra,sara' ,ma!!!!
    alfredo
    09/03/2010  14.27


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it