[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Aggressori di via Legnano, rilasciati e poi ripresi

AGGIORNAMENTO LUNEDI'. I tre responsabili dell'aggressione sono stati nuovamente fermati dalle forze dell'ordine nel tardo pomeriggio.

Sono stati identificati quasi subito i tre responsabili dell'aggressione di ieri mattina a un marocchino in via Legnano. I tre sono stati identificati nei pressi di borgo Faxhall e denunciati a piede libero per rapina in concorso e lesioni personali gli aggressori del 31enne marocchino pestato nella mattinata di ieri in via Legnano. I responsabili sono tre italiani, un 39enne napoletano, un barese di 44 anni e il palermitano di 31 che avrebbe colpito al capo la vittima con una pietra avvolta nella sciarpa bianca, tutti con svariati precedenti penali alle spalle, tra cui una rissa avvenuta in una mensa sociale di Bologna qualche tempo fa per gli stessi motivi che hanno portato alla violenza di domenica mattina.

I tre italiani avevano infatti notato come il marocchino fosse in possesso di 250 euro. Le quattro persone hanno dormito nello stesso ricovero, poi i tre hanno seguito la vittima ma sono riusciti a portargli via solo il cellulare. I Carabinieri della stazione Levante con il nucleo operativo del Radiomobile e una pattuglia mista composta dai militari del genio pontieri e da un poliziotto sono riusciti a fermare i tre dopo poche ore di ricerca.

Il marocchino vive a Borgonovo, dove ha una figlia piccola e un lavoro che forse non potrà più svolgere a causa della rottura della gamba.

Ecco il pezzo pubblicato ieri.

Un'aggressione violenta a due passi da piazza Duomo a Piacenza. Il fatto è avvenuto domenica mattina in via Legnano e la vittima è un cittadino marocchino di 30 anni, regolare e residente a Borgonovo, colpito a calci e pugni dai tre aggressori, che addirittura lo hanno preso anche a sassate in testa.

Un episodio di inaudita violenza, sul quale ora stanno indagando i carabinieri, giunti sul posto dopo pochi minuti, chiamati da alcuni testimoni che hanno assistito alla scena.
I militari dell’arma stanno cercando i responsabili dell'aggressione che avrebbe finalità di rapina. Il giovane marocchino malmenato si trova ricoverato all’ospedale di Piacenza: ha riportato ferite alla testa ed anche alle gambe. Fortunatamente non si trova in pericolo di vita, ma ne avrà per almeno 40 giorni.
Pare che l’aggressione sia scaturita per questioni di denaro: le indagini dei carabinieri cercheranno di fare chiarezza a riguardo.
 

 
Voci correlate:
  • carabinieri
  • piazza Duomo
  • Commenti:


    Mitico Charles...
    Mentre i politici continuano a litigare sulla riforma del processo breve. Altro che ronde, fra un pò ci vorra "il giustiziere della notte"!!!
    Francis
    26/01/2010  09.25

    sembra una barzelletta ...
    Sembra una barzelleta ma è realtà: Cosa ci fanno un marocchino,un napoletano,un barese e un palermitano in via Legnano?Mentre i comuni mortali a quell'ora lavorano...NON NE POSSO PIU'!MA ANDATEVENE TUTTI
    igor
    26/01/2010  00.42

    Indignato
    Sono assolutamente indignato. Non ho altre parole.
    Madmax Interceptor
    25/01/2010  20.58

    pestaggio
    ancora una volta ci rendiamo conto che la giustizia è assente. ma come, massacrano un poveretto, hanno precedenti penali e vengono lasciati liberi.è finita così a tarallucci e vino. che vergogna... gabri
    gabriella
    25/01/2010  19.19

    dov'è la giustizia?
    ...è finita giù con lo sciacquone ...
    Silvia
    25/01/2010  16.33

    Siamo alle solite...
    Poverino... viene qui per trovare una vita migliore e prende solo sassate, ma è possibile? Ai bastardi delinquenti non fa mai niente nessuno...ma così è troppo comodo vero? Si massacrano solo i più buoni perchè degli altri si ha paura...
    Maury
    25/01/2010  10.32

    Commento incomprensibile
    Il povero marocchino che lavora ed è in regola (a meno di novità dalle indagini) si prende un sacco di botte e si sente dire "vattene"....
    Andreina
    25/01/2010  06.20

    Basta immingrati regolari
    Basta immigrati regolari che vengono qui, lavorano, pagano le tasse e si fanno massacrare di botte. Antonio Gazzola, Aspirante Verdepadano
    Antonio Gazzola
    24/01/2010  13.06


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it