[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Nucleare a Caorso? Errani: "Il governo lo dica prima delle elezioni"

Noi non accetteremo mai il ritorno del nucleare sul nostro territorio, in ogni caso il governo deve lasciar decidere ai cittadini: lo sfido a dire prima delle elezioni, se davvero intende proseguire su questa strada, dove e come pensa di collocare le centrali». Lo afferma il presidente della Regione Vasco Errani in una lunga intervista a l'Unita'. (leggi tutto il testo qui)

La posizione del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo e del candidato piacentino alle regionali, Andrea Gabbiani (leggi qui)

C’è anche l’Emilia-Romagna tra le 11 Regioni da cui è partito il ricorso alla Corte Costituzionale contro il decreto che vorrebbe catapultare l’Italia indietro di vent’anni (il referendum abolì il nucleare nell’87). Un ricorso fortemente voluto dal suo presidente Vasco Errani (che guida anche la Conferenza Stato-Regioni in cui siedono tutti i governatori), ancora prima di sapere che il sito della ex centrale di Caorso (in provincia di Piacenza) è con ogni probabilità nella mappa stesa dal ministero dello Sviluppo di concordia con l’Eni.

 
Voci correlate:
  • Caorso
  • nucleare
  • Vasco Errani
  • Commenti:



    Vedo che snoccioli dati a go-go...E' forse reato avere un'opinione diversa dalla tua?...Per fortuna in Italia - PAESE LIBERO - ognuno ha il diritto di dire come la pensa
    maury
    20/01/2010  20.11

    Cosa centra il nucleare
    Dati CONAI:con la differenziata 3 posti di lavoro ogni 1.000 abitanti (esempio Vedelago);Si crea economia con innovazione e risparmio energetico.Ditta costruttrice princiapale per centrali nucleari sono Francesi (le migliori).
    Andrea G.
    20/01/2010  11.28


    L'Italia sta diventando sempre più un paese che vive solo di terziario(nascono solo banche e assicurazioni: tutte le ditte sono costrette a chiudere xkè si fa tutto all'estero!Ma i ns poveri operai nessuno li vuole aiutare???Ci sarebbe così tanto lavoro..
    maury
    18/01/2010  15.57

    DATI
    Per costruire una centrale servono 10 anni, 25 per ammortizzare, le ditte costruttrici saranno francesi, poi ci sono i siti di stoccaggio, ah la societa' e' privata, non statale.....mi viene male a pensarci. Cemento dell'IMPREGIRO?
    Andrea G.
    18/01/2010  11.34

    TANTO LAVORO PER TUTTI!
    Sono a favore del nucleare perchè in Italia non abbiamo la testa per far funzionare l'energia alternativa: è solo un sogno...Cmq il nucleare porterebbe tanto lavoro per tutti e per tanto tempo..Questo sarebbe molto positivo e attenuerebbe la crisi!
    maury
    18/01/2010  11.27

    costi energetici?
    Una volta mi ricordo che qualcuno parlo del fatto che i costi di produzione dell' energia in Italia sono parecchio elevati, e quindi per risparmiare le nostre centrali non lavoravano a pieno regime e l'energia veniva acquistata all' estero.
    lavinia71
    18/01/2010  10.27

    per maury
    Ti posso assicurare che non e' cosi'. Ti cito l'esempio della norvegia: entro il 2015 tutte le case dovranno essere passive. Io lo vedo cosi' il futuro. Per il nucleare dovrebbe essere a partecipazione popolare, per controllare, ad esempio.
    Andrea G.
    18/01/2010  10.26

    Ma chi vuole le centrali, sarà ancora vivo per "godersele"?
    Maury ma te hai presente quanto tempo ci vuole per costruire una centrale nucleare? E quanto ne possa servire per smantellare quella già esistente a Caorso e farne una nuova, da zero? Non stiamo parlando di un condominio eh.
    lavinia71
    18/01/2010  10.22


    Adesso produrre energia da soli senza ricorrere sempre ad altri paesi (quindi spendendo tanto!)è diventato inutile?Complimenti!Tra 20 anni nn avremo più energia e dovremo comprarla a caro prezzo all'estero, ma l'importante è non avere il nucleare in casa!
    maury
    18/01/2010  09.20

    Stupida scelta
    Stupido ed anacronistico costruire nuove centreli nucleari. Il buisiness del futuro prossimo sono le energie alternative. Meglio investire li' il denaro pubblico almeno per coprire l'enorme gap che abbiamo rispetto alle altre nazioni europee.
    andros732
    18/01/2010  09.18

    Solo un affare per "amici"
    E' solo una questione di affari per gli "amici": tanto, tanto cemento da comprare... Intanto, questo è quello che fanno gli altri: http://www.forum-politico.org/energia-ed-ambiente/energia-europa-unita-all%27africa-saltando-l%27italia/msg5614/#msg5614
    Mr.Wolf
    18/01/2010  09.03

    per maury
    Il problema non e' se scoppiano o no. Sono le scorie, le spese el'inutilita' di produrre energia. Prima bisogna risparmiare energia, poi ne parliamo. Nucleare = spesa inutile
    Andrea G.
    17/01/2010  20.27


    Abbiamo già provato il nucleare e si è visto com'è finita. E per fortuna non è capitato nulla oltre ad aver buttato un mare di soldi. Ora, x loro interesse, i nostri governanti ci vogliono riprovare. PROPONGO DI FARNE UNA AD ARCORE.
    Gabbiano
    17/01/2010  18.31

    E' ORA!
    E' ora di tornare al nucleare, tanto abbiamo ben 90 centrali dislocate sul confine franco italiano: credete veramente che se ne scoppiasse anke solo 1 non si sentirebbero le conseguenze anke da noi? E allora tanto vale averle qui!
    maury
    17/01/2010  17.02

    Tespidi
    Trespidi non può opporsi al nucleare, se il nucleare è il volere del suo padrone Silvio Berlusconi. E questo vale per tutto il PDL piacentino, se non vogliono dire addio alla loro carriera politica.
    marco
    17/01/2010  16.54

    BASTA FALSITA'
    Errani, Tespidi e Callori hanno detto NO al nucleare. Ora mettetelo sulla carta.Il governo dovrebbe pronunciarsi il 16/02 ma tutto slittera' a dopo.
    Andrea G.
    17/01/2010  13.32


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it