[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Reggi da Berlusconi con l'Anci: "Attenzione per i comuni, ma non basta"

Una folta rappresentanza del Governo ha accolto ieri a Palazzo Chigi la delegazione dell’Ufficio di Presidenza dell’Anci, per l’incontro – da tempo sollecitato dall’Associazione dei Comuni italiani – sul tema delle risorse finanziarie degli enti locali. Oltre al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, erano presenti i ministri Roberto Maroni, Raffaele Fitto, Roberto Calderoli e i sottosegretari Gianni Letta e Michelino Davico.

“Un segnale di attenzione che consideriamo positivo, ma che non ha esaurito le nostre richieste, per le quali attendiamo una risposta esaustiva a breve”. Così il sindaco di Piacenza Roberto Reggi, vicepresidente dell’Anci, commenta la riunione odierna, alla quale hanno partecipato, tra gli altri, il presidente Sergio Chiamparino e i sindaci di Roma e Bologna, Gianni Alemanno e Flavio Delbono.

L'Anci ha ribadito, al premier e ai ministri presenti, i due principali problemi che in questo momento causano le difficoltà finanziarie dei Comuni: il rimborso per i mancati introiti Ici e la rigidità del Patto di stabilità.

Per quanto riguarda la prima questione, i Comuni hanno chiesto al Governo l’impegno a corrispondere le quote Ici nelle seguenti modalità: entro il 30 giugno 2010, i 536 milioni relativi al 2008, entro il 30 giugno 2011, i 796 milioni relativi al 2009, oltre allo stanziamento, nel bilancio dello Stato del 2010, del rimborso complessivo per il mancato gettito sull’abitazione principale, pari a 3 miliardi e 400 milioni di euro.

Altra priorità  di cui si è discusso è stata quella riguardante l’allentamento del Patto di stabilità, in modo da consentire, ai Comuni che presentano giacenze di cassa, di utilizzare le risorse disponibili, stabilendo congiuntamente parametri oggettivi di virtuosità e prevedendo regole premianti per gli enti che rispettano tali criteri.

“Auspicavamo – sottolinea il sindaco Reggi – di poter ricevere già oggi una risposta su questi punti, in previsione della scadenza del 30 novembre prossimo per quanto riguarda i bilanci comunali. Ci è stato comunque garantito un nuovo incontro a breve, previa la consultazione con il Ministro Tremonti. Ora è importante avere indicazioni concrete in breve tempo, in concomitanza con l'iter della Finanziaria in Parlamento, in modo da poter predisporre tempestivamente i bilanci per il 2010. Monitoreremo la situazione, così come presteremo la massima attenzione all’evolversi del disegno di legge sulla Carta delle Autonomie: a questo proposito, abbiamo trovato l’accordo con Province e Regioni per proporre una serie di emendamenti. In tal senso, auspichiamo che agli enti locali sia data la possibilità di esprimere il proprio parere durante l’iter di discussione parlamentare”.

 
Voci correlate:
  • Anci
  • RobertoReggi
  • Silvio Berlusconi
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:


    INCREDIBILE...
    ..E' come mettere il preservativo dopo aver scopato !!!
    IENA
    19/11/2009  09.36


    che paura! non si può aprire la homepage di PcSera e trovarsi questa foto!!!
    amilcare stoppini
    18/11/2009  21.24


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it