[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



La Giunta provinciale visita Gossolengo e Gragnano

Nella sua ultima seduta la Giunta provinciale ha approvato il progetto di pista ciclabile tra Vallera e Gossolengo. A dare la buona notizia al sindaco del paese, Maria Bianchi, ha provveduto oggi il Presidente della Provincia Massimo Trespidi, in visita con i suoi assessori al  comune di bassa val Trebbia, ennesima tappa della serie di incontri che l'esecutivo di corso Garibaldi sta avendo con tutti i comuni del territorio e che oggi ha riguardato, con Gossolengo, anche il comune dirimpettaio in sponda sinistra del Trebbia, Gragnano.


Maria Bianchi, a Gossolengo, ha fatto il quadro dei problemi di un territorio da anni in crescita demografica e che cerca di rispondere in modo adeguato alle esigenze di una comunità fatta soprattutto di giovani ed in costante evoluzione. Diverse le richieste che il Comune avanza alla Provincia: su tutte, il sostegno alla realizzazione di un nuovo impianto sportivo nel centro capoluogo, a supporto della esistente palestra, non più in grado di rispondere a tutte le esigenze del paese, e di una palestrina a servizio della scuola elementare di Quarto. Gossolengo chiede, inoltre, un aiuto a dotare la nuova scuola elementare (che sta per essere ultimata) di arredi e struementazione didattica adeguati e una attenzione alle esigenze del comune, a livello di attività estrattive. Altri temi che il sindaco ha richiamato durante l'incontro: quello dell'asse pedemontano (il Comune concorda con l'ipotesi di tracciato contenuta nel PTCP), il parco del Trebbia (Gossolengo dice sì, ma auspica meno vincoli), la realizzazione di una stazione di servizio sulla provinciale appena a monte del paese (da aprire adottando, però, tutte le necessarie misure di sicurezza), l'attivazione di corse domenicali del servizio di trasporto pubblico, la possibilità, per Gossolengo, di fruire dei servizi sociali del centro capoluogo (ora i cittadini devono ricorrere ai servizi del distretto di ponente).


A Gragnano, il sindaco Andrea Barocelli ed il vicesidnaco Patrizia Calza hanno chiesto alla Provincia un sostegno, soprattutto, per la realizzazione di due interventi: la nuova palestra, a servizio del locale polo scolastico, che consentirebbe un salto doi qualità a servizi scolastici che sono goà all'avanguardia a livello provinciale, e la variante che dovrebbe ccollegare la strada provinciale per Borgonovo al bivio per Tuna, lungo la strada di Agazzano, partendo dalla confluenza con la costruenda tangenziale sud di Piacenza (con secondo ponte sul Trebbia) e superando Gragnano e Casaliggio con un tracciato ad est dei due paesi. Barocelli ha ribadito l'adesione di Gragnano al progetto di parco del Trebbia (condividendo però con la Provincia l'esigenza  che non siano penalizzate le attività economiche presenti in zona). Un richiamo del sindaco anche al problema “dighe”:  Barocelli ha manifestato la disponibilità del suo comune a discutere la proposta di realizzazione di un invaso sul Trebbia (la tecnologia consente oggi di ridurre l'impatto ambientale di opere di questo genere) e ha chiesto una gestione razionale, nell'interesse di tutti i cittadini, dei progettati piccoli invasi da realizzare in comune di Gragnano. 
 

 
Voci correlate:
  • Giunta provinciale
  • Gossolengo
  • Gragnano
  • Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it