[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



"Io sto con i siluri e con Yuri Grisendi": la protesta dei pescatori OLTRE 30 FOTO
   

Sale la protesta dei pescatori piacentini. Nei giorni scorsi è stata pubblicata la sentenza della corte di cassazione in merito alla vicenda giudiziaria che ha opposto l'Ente di corso Garibaldi al rappresentante del “gruppo siluro Italia”, Yuri Grisendi, sul caso “siluro”. Sentenza che ha dato ragione all'amministrazione provinciale. Il tutto è iniziato nel 2003, quando Grisendi liberò nelle acque del Po un siluro di circa 100 chili, da lui appena pescato, e venne per questo sanzionato dalla Polizia Provinciale. Motivo: la legge sulla pesca vieta, rigorosamente, il rilascio nei nostri fiumi di specie ittiche che, come il siluro, non sono originarie delle nostre acque (le cosiddette specie alloctone).

Alcuni pescatori piacentini non sono d'accordo con quanto stabilito dalla Cassazione, e da stamattina stanno inviando fotografie di protesta che li ritraggono insieme a pesci "immigrati" come il siluro e il barbo.

 
Voci correlate:
  • siluro
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:


    Pesci immigrati...
    Ma non riuscite proprio ad accendere il cervelloprimaq di scrivere? "Pesci imigrati"...pensiamo ai veri immigrati, clandestini e delinquenti che abbiamo in abbondanza nelle "Bella Italia"!
    Master
    24/09/2009  14.51

    Legge è legge una paio di ciufoli!!!(2)
    O tu peschi in laghetto a pagamento o queste scene capitano quotidianamente lungo TUTTI i fiumi e canali italiani! Quindi? Perchè i tutori comprendono e fanno rispettare solo QUANTO GLI è COMODO? SVEGLIAAAAA
    miki
    24/09/2009  14.18

    Legge è legge una paio di ciufoli!!!(1)
    Perchè non la fanno rispettare anche a quelle centinaia di persone che pescano senza licenza, fanno bracconaggio, ecc... Troppo facile rispondere "non li ho visti"...
    miki
    24/09/2009  14.15


    KILL'EM ALL!!!!
    fabio
    24/09/2009  11.06

    VERGOGNA!!!
    catch and release sempre!
    Marco
    24/09/2009  09.53

    Isola Serafini
    Prima dotiamo Isola Serafini di scala di monta per i pesci (prevista per legge da quando esiste e mai realizzata), poi si può iniziare a parlare di biodiversità!
    Michele
    24/09/2009  09.26

    La legge è legge
    Se c'è una legge dev'essere rispettata, quindi la multa è giusta e dev'essere pagata. Che poi si possa protestare per cambiare la legge, bè questo è oltremodo legittimo. Il pesce siluro non è innocente ma sicuramente non lo si può eliminare
    Luca
    24/09/2009  09.02

    autoctoni?
    quali? tipo gli storioni re-immessi con i soldi pubblici poi morti per cause non accertate? Lasciamo perdere e difendiamo quello che abbiamo ora (anche non voluto) prima che questa natura si rivolti e ci faccia davvero vedre di cosa è capace!!!
    marco
    24/09/2009  08.16

    Aprite gli occhi!
    In Italia non esiste il reato di inquinamento di fiumi!Nessuna legge lo prevede! E il problema è alloctoni o autoctoni?
    Eros
    23/09/2009  23.19

    L'IGNORANZA UCCIDE
    NON SONO GLI ALLOCTONI AD AMMAZZARE LE ALTRE SPECIE... E' L'INQUINAMENTO, E' L'UOMO E L'IGNORANZA CHE TUTT'ATTORNO GIRA!!! IL PRIMO VERO PROBLEMA DEGLI SQUILIBRI BIODINAMICI ALL'INTERNO DI UN FIUME, E' DOVUTO ALL'INQUINAMENTO TERMICO CHE HA INEVITAB
    il nano malefiko
    23/09/2009  22.41

    LA PESCA è EMOZIONE !!!
    Io sto con Yuri Grisendi e non uccido i pesci che mi danno soddisfazioni infinite alloctoni o autoctoni che siano. Non immetto nulla, c'è una bella differenza tra immettere e re-immettere, non faccio altro che restituire al fiume quello che ho preso in prestito 1 minuto per fare una foto assieme! Praticamente è come se neanche fossi stato a pescare, vogliamo allora multare anche quelli che pur avendo l'attrezzatura non ci vanno? Fanno lo stesso "danno" (come fosse davvero un danno) di colui che reimmette con la massima cura il pesce che prende.
    W LA PESCA LIBERA
    23/09/2009  20.42

    Open your EYES!!!
    Ragazzi se l'italia è in questo stato pietoso è grazie alle persone ignoranti!! Quindi se uno è ignorante sarebbe bene tenesse la bocca chiusa!! Xchè in tutti gli altri paesi del mondo il siluro è protetto e venerato?? Pensionatevi!!Largo ai giovani!!!
    nicolò giuberti
    23/09/2009  20.26

    DOVREI UCCIDERNE 400 ALL'ANNO??
    Siamo 4-5 pescatori appassionati. 400-500 siluri all'anno ci danno un sorriso quando dopo il combattimento li rilasciamo nel loro ambiente naturale. CHE STRAGE SAREBBE??C'è da veramente da vergognarsi altrimenti...
    Giovanni
    23/09/2009  18.16

    X Andreina 2
    Al posto di scrivere commenti, ti consiglio di limitarti a rifarti gli occhi guardando le foto pubblicate... P.S. cosa ci tocca leggere!!! mamma mia.purtroppo questo è il pensiero di tanti, ahime', ed è la "forza" di chi fa le leggi.
    matteo
    23/09/2009  15.40

    X Andreina
    questo è il punto: l'ignoranza! complimenti per il livello culturale del tuo intervento. P.S. i pesci alloctoni sono oramai gli unici pesci del Po. se prendi uno "striccio" da Piacenza a Isola ti offro una cena a settimana per l'eternità
    matteo
    23/09/2009  15.38

    Non me ne intendo tanto di pesca...
    ma per me ha ragione la Polizia prov; il siluro non è autoctono e...si divora tutti i poveri piccoli pesci nostrani!
    Andreina
    23/09/2009  13.33


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it