[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Raggi (Idv): "Sicurezza, dal governo solo spot"

Vorrei esprimere sincero apprezzamento alle forze dell’ordine locali per l’impegno e la determinazione che ogni giorno vengono profusi nello svolgimento delle loro funzioni, anche a fronte delle forti problematiche causate dalla Legge Finanziaria, che taglia i fondi sulla sicurezza, creando, di fatto, gravi deficit nell’organico delle forze di Polizia e gravi difficoltà gestionali delle risorse e dei mezzi di lavoro.

Per quantificare questa carenza, basta paragonare quanto destinato al Dipartimento della Pubblica Sicurezza dall’attuale Governo Berlusconi per gli anni 2008-09 e quanto dal passato Governo Prodi, 586 milioni contro 990 milioni. Inoltre, sono stati destinati 100 milioni di euro ai Sindaci per finanziare associazioni di volontariato che altro non sono se non le organizzazioni di ronde.

Non solo: il Governo dichiara che, per le forze dell'ordine, saranno disponibili i soldi sequestrati alla criminalità organizzata (circa 150 milioni di euro), ma non dice che, dei beni e del denaro confiscati, mediamente solo l’11% viene confiscato definitivamente e rimane nelle casse dello Stato.

E’ impensabile che il Governo, da un lato, si faccia garante di assicurare la riuscita di importanti congiunture nazionali e internazionali, con grande sacrificio delle forze dell'ordine, e, dall'altro, sottragga ingenti risorse proprio a queste ultime, generando l'ennesimo attacco alla dignità professionale di chi è chiamato a presidiare il nostro territorio e a tutelare la sicurezza dei cittadini.

Si sta attuando solo una politica di parole e di spot. E’ evidente che chi governa il nostro Paese e la nostra Provincia stia soltanto strumentalizzando il problema della sicurezza: con una mano si fanno mancare le risorse, mentre con l’altra si progetta di aumentare le costose presenze di militari per il pattugliamento della nostra città. E' un'operazione solo di immagine, che distoglie l'attenzione dai tagli, necessaria perché qualche parlamentare faccia così bella figura.

Infine, vorrei esprimere la mia vicinanza a tutta la Polizia, al SIAP ed al suo Segretario Generale Provinciale, Sandro Chiaravalloti, che ha espresso critiche precise e sensate, e sollevato problematiche molto delicate, come il mancato pagamento dell’intero premio di produzione per la Polizia. Una cosa davvero inaccettabile.

Basta con la propaganda, è ora di investire davvero per la sicurezza dei cittadini.


Samuele Raggi
Consigliere Provinciale Italia dei Valori

 
Voci correlate:
  • Samuele Raggi
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:


    la propaganda a nostre spese
    Cosa ci fanno i militari a Piacenza, se non impegnare le forze dell'ordine per scortarli (A PIEDI) distogliendoli così dal presidio concreto del territorio? Penso che i nostri soldi non siano stati affatto spesi bene,e' solo propaganda. Bravo Raggi!
    massimo
    26/08/2009  00.31

    mai contenti....
    Le stesse persone che si lamentano dell'assenza dello stato sono anche le stesse che si lamentano del suo intervento.Ricordo che i soldi al Ministero della difesa li diamo tutti,se il ministero ci manda soldati significa che non abbiamo buttato soldi
    Capitan Harlock
    25/08/2009  14.23

    Finalmente una voce fuori dal coro
    Un bravo al consigliere Raggi, non capisco come mai non ci siano maggiori prese di distanza da questo spot governativo dei soldati, voluti molto probabilmente dalla coppia Foti-Polledri
    andrea
    25/08/2009  14.03

    inSICUREZZA
    Militarizzare la nostra città che ha sempre messo in campo delle più che competenti forze di polizia appare a molti, a troppi, una politica solo di facciata, spot pubblicitari ad ALTO costo che riportano indietro nel tempo... al ventennio?
    walter
    25/08/2009  01.50


    E' paradossale che taluni vincano le elezioni cavalcando "la sicurezza" mentre alla fine sono sempre gli altri a dire qualcosa di davvero sensato sulla sicurezza. Bravo Raggi
    cristina
    25/08/2009  01.39


    Gentile consigliere la ringrazio per la vicinanza al Siap di Piacenza. Occorrerebbe aprire un bel dibattito, profondo e non demagogico, su quale modello di sicurezza sarebbe, anche con questi vincoli di bilancio che incombono, adeguato ad un moderno stato
    Michele Rana
    24/08/2009  22.40

    RINGRAZIAMENTI.
    A nome del Siap , che rappresenta il 45% dei poliziotti, ma soprattutto per i colleghi che ogni giorno , nonostante tutto, mettono a servizio dei cittadini la loro sicurezza e la serenità dei propri famigliari; Grazie di cuore
    sandro Chairavalloti Siap
    24/08/2009  21.26


    perchè, a fronte di un calo del numero di reati commessi a piacenza, come dimostrano i dati del ministero degli interni, sono arrivati 50 soldati, non gratis, a pattugliare la nostra città??ASSURDO, veramente solo PROPAGANDA!!
    marco
    24/08/2009  19.42


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it