[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Lavori stradali e Raffalda in consiglio: da giugno traffico difficile sullo Stradone

I lavori stradali in centro al centro del dibattito richiesto dall'opposizione in consiglio comunale: l'assessore Ignazio Brambati respinge le accuse e annuncia che in giugno partirà il maxicantiere della caserma Cantore, per realizzare il parcheggio interrato: per tre mesi sarà difficile transitare sullo Stradone Farnese. Diversi gli interventi in aula dai banchi della minoranza, per contestare i disagi arrecati a commercianti e residenti dai lavori di rifacimento della pavimentazione di piazza Borgo e corso Garibaldi. Brambati ha spiegato che il calendario del cantiere finora è stato sostanzialmente rispettato, nonostante alcuni inconvenienti.

"Per il secondo lotto di lavori - ha specificato - abbiamo avuto problemi legati al rifacimento dei servizi sottostanti il manto stradale; sono stati rifatti 160 allacci e 300 metri di condotti fognari, abbiamo dovuto ricoprire un rio profondo con una struttura in cemento armato". "La polemiche sui lavori - ha aggiunto - ci saranno sempre: basti pensare che sono stati i commercianti a chiederci per due volte di rinviare l'inizio del cantiere. Poi non è più stato possibile perchè in estate via Garibaldi dovrà essere percorribile dagli autobus".

Da scongiurare c'è infatti la concomitanza con un altro maxicantiere che aprirà i battenti a giugno, quello dello Stradone Farnese. Per tre mesi infatti vi dovranno transitare i mezzi pesanti incaricati di movimentare ben 100mila metri cubi di terreno, quello da scavare per fare spazio al grande parcheggio interrato della caserma Cantore. Brambati precisa che non è ancora stato deciso come organizzzare il traffico ordinario, ma di certo ci saranno grossi condizionamenti alla circolazione sullo Stradone per tutta l'estate.

Anche le sorti della piscina Raffalda hanno surriscaldato il dibattito in consiglio comunale: sul tappeto l'ipotesi dell'amministrazione comunale di demolire l'impianto ritenuto "antieconomico" e inadeguato per le esigenze sportive e costruirne uno nuovo nei pressi del parco di Montecucco: mediante una permuta di aree che consetirebbe la realizzazione di nuovi edifici residenziali al posto dell'attuale piscina. Non c'è ancora alcun progetto, ma bastano le intenzioni per suscitare le contrarietà dell'opposizione e soprattutto la mobilitazione di oltre 2600 cittadini che invocano la salvaguardia dell'impianto. Giovedì mattina è previsto un incontro del comitato pro Raffalda col sindaco Roberto Reggi.

 
   facebook  twitter  invia

 stampa

Commenti:



INSERISCI COMMENTO:

*nome:
*e-mail:

titolo:

descrizione (max.255 caratteri):

  Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it