[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



L'Emilia Romagna per l'Abruzzo, da aprile 2500 volontari impegnati

L'Emilia-Romagna per l'Abruzzo: l'Agenzia di Protezione civile regionale attiva il conto corrente per la raccolta di donazioni a sostegno delle attività di soccorso. Da aprile a oggi 2500 i volontari emiliano-romagnoli impegnati nelle aree colpite

Bologna – 98060114. E’ il numero del conto corrente attivato dall’Agenzia di Protezione civile della Regione Emilia-Romagna dove cittadini, enti locali e imprese possono versare il proprio contributo per l’Abruzzo. Contributo che andrà a sostegno di un programma di attività urgenti di soccorso alla popolazione, e di interventi di realizzazione, ripristino o ricostruzione di infrastrutture di particolare rilevanza sociale, distrutte o danneggiate nei Comuni aquilani colpiti dal sisma. Il versamento può essere fatto tramite posta, sul conto 98060114, causale “pro-Abruzzo”, intestato all’Agenzia di Protezione civile Regione Emilia-Romagna - pro Abruzzo. Per versamenti con il bonifico bancario, i riferimenti sono IT-33-Z-07601-02400-000098060114. Le donazioni così raccolte saranno integrate con un milione di euro già messo a disposizione dalla Regione. Tutti i progetti e gli interventi per l’Abruzzo sono stabiliti dalla Cabina di regia, organismo di coordinamento istituito dalla Regione, cui partecipano i rappresentanti di Province, Comuni e Comunità montane.

Due i progetti finora approvati dalla Cabina di regia: una nuova centrale operativa del 118 per l’Aquila e un poliambulatorio medico di base. Il progetto per la centrale operativa, redatto dalla Direzione regionale sanità in collaborazione con l’Agenzia regionale di Protezione civile in base ad accordi con la Regione Abruzzo, prevede la realizzazione di un complesso di 700-800 metri quadri in grado di ospitare le strutture del soccorso e la Protezione Civile, con quattro diverse aree: area operativa, area direzione, locali tecnologie 118 e area dedicata al personale delle ambulanze.

Il secondo intervento riguarda la realizzazione di un poliambulatorio di base per i Comuni abruzzesi di Villa Sant’Angelo e Sant’Eusanio Forconese e diverse attività di supporto tecnico-amministrativo. Tutti i progetti sono stati condivisi con le istituzioni abruzzesi. Attualmente sono circa 150 i volontari e funzionari di Protezione civile emiliano-romagnoli impegnati nella gestione dei tre campi assistenza agli sfollati allestiti all’Aquila, in piazza d’Armi, e in provincia, a Villa Sant’Angelo e a Sant’Eusanio Forconese. Dallo scorso 6 aprile sono stati 2500 i volontari dell’Emilia-Romagna impegnati in Abruzzo, più un centinaio di funzionari dell’Agenzia regionale di Protezione civile, delle Province e dei Comuni.
 

 
Voci correlate:
  • Abruzzo
  • Regione
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:



    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it