[Home Page]
Ultimo aggiornamento:   12/10/2015  l  15.31  
                               
Servizi
Meteo
Aria
Viabilità
Farmacie
Trasporti
Libri
Video TV
Cinema
Rubriche
ReadySteady
Koinè
Speciali
Volontariato
CercoOffro Lavoro
Promessi Chef
Tendenze
Motori
Jazz Fest
Piazza 25 aprile
Festival Blues
Fuori Porta
Maturità
Tribuna politica
Opinioni



Trespidi dal prefetto e da Reggi: "Incontro tra le due giunte"

Giro di incontri istituzionali per il neopresidente della Provincia Massimo Trespidi. In prima mattinata di ieri il faccia a faccia con il sindaco di Piacenza Roberto Reggi: "Presto un vertice tra la giunta comunale e quella provinciale"; e a seguire la visita dal prefetto Luigi Viana: "Apprezzo la sensibilità istituzionale del neopresidente". Per il momento Trespidi resterà in consiglio comunale a Piacenza.

Col sindaco Reggi: "Vertice tra le due giunte"

Di prima mattina Trespidi si è recato in municipio per un breve colloquio con Roberto Reggi. "Un incontro cordiale durante il quale abbiamo discusso delle prospettive di collaborazione tra gli enti, ne seguirà un altro più approfondito la prossima settimana". In vista c'è un vertice tra la giunta comunale e quella provinciale, una volta costituita. "Rientra nel mio intento - ha spiegato Trespidi - di tenere le riunioni di giunta in tutti i comuni della provincia, naturalmente a partire dal capoluogo". Sul faccia a faccia con Trespidi, Reggi ha spiegato che è stato improntato dalla volontà "di collaborare per il bene della comunità, superando le differenze politiche". "In particolare - ha proseguito - sui progetti di importanza strategica come Milano Expo 2015 e il ponte sul Po, ho chiesto a Trespidi di far valere le sue relazioni importanti con la Regione Lombardia guidata da Formigoni. E di mantenere quel rapporto proficuo con i sindaci del territorio che ha avviato la precedente amministrazione provinciale. Credo che la giunta Boiardi abbia lasciato, in termini di progetti e di relazioni istituzionali con i comuni, un'eredità importante, occorre ripartire da lì per riprendere un lavoro per il bene comune". "Con Trespidi - ha concluso Reggi - c'è una conoscenza personale di lungo corso nell'aula di Palazzo Mercanti, una stima reciproca che non potrà che aiutare i nostri rapporti".

Dal prefetto Viana

Dopo la tappa in municipio Trespidi ha fatto visita al prefetto Luigi Viana, al termine del quale ha ribadito l'intenzione di valorizzare il "ruolo di coordinamento dell'amministrazione provinciale nei confronti degli altri enti territoriali". "Sul ponte del Po - ha affermato Trespidi - il presidente della Provincia gestirà la questione in maniera diretta". Da parte del prefetto è stato espresso apprezzamento per la sensibilità istituzionale dimostrata dal neo presidente. 

"Per ora resto in consiglio comunale"

A margine degli incontri Trespidi ha spiegato che per il momento intende mantenere il suo seggio in consiglio comunale e che sarà presente lunedì per la seduta dedicata alla vicenda di Palazzo Uffici. Ha confidato che non vorrebbe abbandonare del tutto la sua attività di insegnante al "Colombini" e che nei prossimi giorni avrà un colloquio con la preside per valutare questa ipotesi. Ieri sera la festa sul Facsal e poi un week end al mare, perchè da lunedì si riparte con la partita della giunta provinciale. 

 
Voci correlate:
  • Massimo Trespidi
  •    facebook  twitter  invia

     stampa

    Commenti:



    x amilcare: tu come andresti dal prefetto? In bermuda?
    Marco
    12/06/2009  18.04


    tenendo conto che provengono più o meno dalla stessa area socio-politica della prima repubblica secondo me andranno d'amore e d'accordo
    amilcare stoppini
    12/06/2009  16.09

    per il bene del nostro territorio
    spero ardentemente che Reggi e Trespidi sappiano collaborare insieme per il bene del territorio evitando di farsi dispetti "politici"
    sergiio
    12/06/2009  15.46


    spero che il cambio di look di Trespidi sia solo dovuto alla formalità dell'incontro, lo preferivo in maniche di camicia o in polo
    amilcare stoppini
    12/06/2009  13.10


    INSERISCI COMMENTO:

    *nome:
    *e-mail:

    titolo:

    descrizione (max.255 caratteri):

      Accetto le clausole realtive al trattamento dei dati personali.





    PiacenzaSera è una testata giornalistica registrata presso il tribunale di Piacenza (N° 644 con decreto di iscrizione del 27/07/2007)
    Edita da Codex10 - Società Cooperativa - P.IVA 01443570336 - Soluzioni internet realizzate da GeDInfo - Società Cooperativa.
    Per informazioni su come inserire la tua pubblicità su www.piacenzasera.it invia un'email a commerciale@piacenzasera.it